menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' quasi crisi a Cesenatico, la Lega ribadisce: "Savini è espulso e il sindaco risponda"

La scelta di espellere dal Carroccio Vittorio Savini, vicesindaco di Cesenatico in quota Lega Nord, è irrevocabile e quindi permane la richiesta di revoca delle sue deleghe da vicesindaco nella giunta di Cesenatico

La scelta di espellere dal Carroccio Vittorio Savini, vicesindaco di Cesenatico in quota Lega Nord, è irrevocabile e quindi permane la richiesta di revoca delle sue deleghe da vicesindaco nella giunta di Cesenatico. Lo conferma con un breve comunicato il segretario della Lega Nord Romagna Gianluca Pini: ““Letto il comunicato di Buda, mi verrebbe da mandargli un bel tweet con su scritto #RobertoStaiSereno, ma noi non cadiamo in provocazioni. Privatamente e senza polemiche lo abbiamo avvisato delle scelte e privatamente e senza ulteriori polemiche attendevamo - e attendiamo, abreve - una sua risposta”.

Insomma, per il Carroccio è in forse la presenza in maggioranza: “Invito nel frattempo Buda a non a ingerire nelle decisioni del nostro Movimento, senza il quale gli ricordo che non solo non sarebbe stato eletto, ma nemmeno candidato: la decisione su Vittorio Savini è irrevocabile, così come non sono negoziabili le questioni di principio a lui note per la nostra permanenza in Giunta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento