menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lega: "In consiglio 42 interrogazioni e 20 interpellanze: ecco un opuscolo con le nostre proposte"

"Abbiamo realizzato e distribuiremo capillarmente un opuscolo in modo da far conoscere ai cesenati, seppure in modo stringato, la nostra attività di questi mesi"

Il gruppo conisiliare della Lega distribuisce un opuscolo informativo sull'attività svolta ed esprieme “un giudizio non positivo, sono troppi i limiti della Giunta Lattuca emersi in questo anno e mezzo, anche se non in tutti i settori. Constatiamo il permanere di pregiudizi ideologici e vecchie logiche. Partita con l’obiettivo di tagliare con le politiche ormai inattuali del decennio precedente, l’attuale amministrazione non ha saputo mantenere, almeno per ora, la promessa di discontinuità. Certamente un cambio di maggioranza alla guida di Cesena avrebbe giovato alla città. Non sottovalutiamo le pesanti difficoltà affrontate nel 2020, aggravate da politiche e decisioni fallimentari del governo Conte bis, è arrivato tuttavia il momento di dare risposte serie al paese reale, lavorando per la riapertura e la ripartenza. Il lascito del 2020 è una società più fragile, confusa e impaurita. E’ indispensabile invertire questa situazione”.
Lo affermano i consiglieri comunali del Gruppo Lega Antonella Celletti, Fabio Biguzzi, Enrico Sirotti Gaudenzi, Beatrice Baratelli. 

“Nonostante le proposte che abbiamo presentato in questo anno e mezzo e il sostegno che abbiamo accordato a provvedimenti a favore di cittadini e imprese, continua a emergere nella Giunta Lattuca e nella maggioranza supponenza nei confronti dell’opposizione. Non ce ne curiamo: noi andiamo avanti per la nostra strada seguendo una linea coerente di impegno. Per questo abbiamo realizzato e distribuiremo capillarmente un opuscolo in modo da far conoscere ai cesenati, seppure in modo stringato, la nostra attività di questi mesi (luglio 2019-dicembre 2020), con una presenza assidua ai lavori di commissione e del Consiglio comunale. Abbiamo presentato 42 interrogazioni a risposta scritta e 20 interpellanze in Aula, toccando una miriade di temi, tra questi: sicurezza, degrado, monopattini, abbandono rifiuti, servizi socio-sanitari, tamponi, visite specialistiche, Ztl, T-red, viabilità, apertura scuole, bocconi avvelenati, centro storico, Cesena in musica, Tpl, alloggi in deroga, progetto Values, quartieri. Diversi anche gli ordini del giorno e le mozioni portati in Aula, alcuni co-sottoscritti da altri gruppi anche di maggioranza. Nell’opuscolo ci soffermiamo in particolare su due: l’ordine del giorno sull’’Importanza della memoria europea per il futuro dell’Europa’ (sulla scorta di una risoluzione approvata dal Parlamento europeo) bocciato in Aula dalla maggioranza e la mozione di ‘Solidarietà al popolo dell’Artsakh armeno o Nagorno Karabach’, approvata all’unanimità”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento