Elezioni a Savignano, Giovannini: "Le nostre proposte per cambiare passo"

In una Sala Allende al completo, il candidato del centrosinistra alle prossime elezioni amministrative ha presentato per punti il suo programma, partendo dal tema del lavoro

Si è svolta martedì sera la presentazione del programma elettorale di Filippo Giovannini e dei candidati delle liste in suo sostegno (Partito Democratico e La Sinistra per Savignano). In una Sala Allende al completo, il candidato del centrosinistra alle prossime elezioni amministrative ha presentato per punti il suo programma, partendo dal tema del lavoro, definito da Giovannini «vera priorità in questo momento di crisi drammatica. Dobbiamo rendere più facile trovare lavoro, e ciò lo si può fare da un lato con un maggiore coordinamento tra i servizi esistenti e, dall'altro, con un'azione decisa e risoluta per sburocratizzare e semplificare il funzionamento della macchina comunale». Un occhio di riguardo anche alle giovani imprese (costituite da giovani sotto i 35 anni di età), per le quali Giovannini propone di azzerare tutti i tributi locali per i primi 2 anni di vita.

Un tema legato al lavoro è poi quello della sicurezza e del rispetto delle regole. «Una comunità in cui c'è lavoro - ha detto Giovannini - è anche una comunità più sicura». Sempre in tema di sicurezza, una proposta di Giovannini è quella di istituire il poliziotto di comunità con «incontri periodici tra cittadini e forze dell'ordine che stazioneranno in luoghi stabiliti del centro storico e dei quartieri, dialogando e raccogliendo suggerimenti e richieste». Per le famiglie la priorità dettata da Giovannini è «intervenire sul cosiddetto "tempo fragile". Per sostenere le famiglie, chiameremo tutti i soggetti del terzo settore che operano nel sociale, nella cultura e nello sport a ridefinire e riempire di significato il tempo fra l'uscita da scuola e il rientro in famiglia dei bambini e degli adolescenti». Per la partecipazione, Giovannini propone l'istituzione del consiglio comunale dei ragazzi.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la cultura e il tempo libero, Giovannini propone di istituire la biblioteca di quartiere e di creare il brand del Rubicone, connettendo mare e collina attraverso l'asse fluviale del Rubicone e del suo patrimonio storico-artistico. Per il territorio e l'ambiente Giovannini ha sottolineato come sia «necessario contenere il consumo del suolo, privilegiando la riqualificazione di parti della città già edificata, e rivedere la variante della via Emilia a monte della città». «Si deve aprire un ciclo politico nuovo - conclude Giovannini - con un cambio di passo deciso. Serve un'amministrazione vicina, forte, attiva nel guardare al di fuori di piazza Borghesi, proiettata con slancio e competenza sui tavoli regionali, nazionali ed europei per proporre istanze e raccogliere le grandi opportunità che questi scenari offrono. Credo fortemente in questo modo di amministrare: svolgere un ruolo di regia e coordinamento delle realtà composite che vivono, operano e si impegnano a Savignano per ridare identità, senso e valore ad un concetto, quello di Comunità, assieme alla quale rilanciare un territorio così ricco di risorse umane ed economiche».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento