Lavori sull'E45, La Nostra Sinistra: "Disagio e pericolo con le deviazioni"

"La Nostra Sinistra" ha presentato un'interrogazione all'amministrazione comunale di Bagno di Romagna

"Situazioni di disagio e pericolo" nei centri urbani in occasione dei lavori sull'E45, con deviazione della circolazione sulle Provinciali 137 e 138. "La Nostra Sinistra" ha presentato un'interrogazione all'amministrazione comunale di Bagno di Romagna. "Purtroppo tale circostanza si presenta periodicamente da vari anni e le criticità sono ben note - esordisce il gruppo consiliare di minoranza -. Criticità che in primis debbono essere ridotte al minimo indispensabile. Con la prima proroga ed il prolungamento di una settimana del passaggio del traffico all’interno del centro abitato di Bagno, in questo particolare periodo di presenza turistica nelle nostre località, non è arrivato un segnale rassicurante. Riteniamo quindi necessario venga rappresentata adeguatamente e convincentemente la situazione ad Anas, chiedendo con forza un abbattimento dei tempi di chiusura dell'E45 anche attraverso un’azione di controllo sulla ditta appaltatrice affinché appresti mezzi e uomini sufficienti per il rispetto delle tempistiche annunciate e già disattese".

"In second’ordine, sentite anche le espressioni di preoccupazione e di protesta dei cittadini residenti in Bagno di Romagna, potrebbe essere opportuno mettere in atto appositi presidi per ridurre i rischi legati all’incremento di traffico e al puntuale rispetto delle norme del codice della strada; in particolare ci viene evidenziato il mancato rispetto dei limiti di velocità. Limiti che, stante la particolare situazione, potrebbero essere ulteriormente ridotti a vantaggio della sicurezza dei residenti e dei turisti - prosegue il gruppo -. A tale scopo, potrebbe essere opportuno anche un incremento dei controlli delle forze dell’ordine, Carabinieri, Polizia Stradale, ma anche della Polizia Municipale, che sicuramente stanno già facendo del proprio meglio, ma che potrebbero vedere una più capillare presenza in loco con rafforzamenti del personale".

"Ipotizzare poi, un frazionamento del flusso del traffico, laddove necessario, con installazioni semaforiche temporanee per le auto in uscita dall'E45 (come già sperimentato in passato). Infine e sempre sulla base delle passate esperienze, sarebbe stato opportuno coordinare Anas e Provincia (ente competente) per la predisposizione di bidoni per la raccolta dei rifiuti e loro successivo smaltimento, lungo la Provinciale 137 che i passanti stanno già imbrattando - conclude il gruppo di minoranza -. Chiediamo pertanto se questa amministrazione condivida le preoccupazioni nostre e dei nostri concittadini ed intenda mettere in atto ulteriori azioni per risolvere tali criticità, come ad esempio quelle qui proposte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento