Gioco d'azzardo, variazione di Bilancio e il reato propaganda fascista nel menù del Consiglio comunale

Sarà presentato inoltre nel corso dei lavori il Dup (Documento Unico di Programmazione) 2018-2020

Giovedì si riunisce a Cesena il Consiglio comunale. La prima sessione si aprirà alle ore 16 e, come di consueto, sarà dedicata alle risposte delle interpellanze: cinque quelle in programma. La prima interpellanza in scaletta è quella del consigliere Marco Casali  (Libera Cesena) sul servizio di tesoreria gestito dal Monte dei Paschi di Siena. Due le interpellanze proposte dalla consigliera Vania Santi di Cesena Siamo Noi. La prima riguarda le modalità applicative del divieto di apertura alle sale gioco e scommesse e per la nuova installazione di apparecchi per il gioco d’azzardo lecito, la seconda si riferisce alla vicenda giudiziaria del ristorante “I Gessi”. L’interpellanza del consigliere Leonardo Biguzzi del gruppo Articolo 1 – Mdp chiede lumi sull’accesso dei bambini e ragazzi disabili ai centri estivi, infine quella del consigliere Stefano Spinelli (Libera Cesena) è relativa agli interventi a favore dei disabili ed eliminazione barriere architettoniche.

La seconda sessione di lavoro si aprirà intorno alle ore 17, con la presentazione del Dup (Documento Unico di Programmazione) 2018-2020. Si tratta di un appuntamento importante, perché il Dup – introdotto dalla legge nel 2011 in sostituzione della Relazione Previsionale e Programmatica - rappresenta il principale strumento di programmazione strategica e operativa del Comune, che raccoglie in sè le informazioni, le analisi, gli indirizzi della programmazione. Fra gli altri temi che saranno sottoposti all’attenzione dell’assemblea, la Variante generale al Piano delle Attività Estrattive (Pae), la variazione di assestamento generale del Bilancio comunale 2017-2019, il progetto di scissione del consorzio Atr. La parte finale, come spesso accade, sarà dedicata alla discussione di ordini del giorno e mozioni.

Cinque i documenti presentati dai gruppi consiliari. Ad aprire questa parte della seduta, la mozione dei consiglieri del Pd Davide Ceccaroni e Luca Magnani sulla razionalizzazione delle partecipazioni del Comune di Cesena. A seguire l’esame della mozione del gruppo Libera Cesena relativa al diritto di vita e di libertà di cura per il piccolo Charlie Gard. La discussione proseguirà su tre ordini del giorno: il primo, presentato dai consiglieri Pd Ceccaroni e Magnani e dal consigliere di Art. 1 – Mdp pone il tema dell’abbattimento Iva sulle utenze domestiche. Il secondo, proposto dai consiglieri Sebastian Castellucci e Simone Zignani (Pd) e Leonardo Biguzzi (Art.1-Mdp) riguarda l’introduzione del reato di propaganda fascista. Infine, il terzo ordine del giorno, presentato da Leonardo Biguzzi (Art.1-Mdp) fa riferimento alla nuova legge urbanistica regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento