menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lattuca (Pd) continua la battaglia in difesa del tribunale

Nei dieci giorni di sciopero che gli avvocati di Forlì-Cesena osserveranno a luglio per protestare contro la chiusura della sede di Cesena, l'on. Enzo Lattuca propone di organizzare un'iniziativa pubblica di sensibilizzazione sul tema

Nei dieci giorni di sciopero che gli avvocati di Forlì-Cesena osserveranno a luglio per protestare contro la chiusura della sede di Cesena, l’on. Enzo Lattuca propone di organizzare un’iniziativa pubblica di sensibilizzazione sul tema.
«Questo evento potrà avere una valenza se ad organizzarlo insieme saranno non solo i rappresentanti dei diversi schieramenti politici, ma anche i rappresentanti delle professioni forensi, a partire dai membri del consiglio dell’Ordine degli Avvocati e del presidente Emanuele Prati» afferma Lattuca.

L’onorevole è infatti convinto che solo così si possa riuscire ad essere incisivi nella sospensione dell’efficacia del provvedimento sulla riorganizzazione dei tribunali ordinari e degli uffici del giudice di pace al centro delle recenti modifiche dei d.lgs 155 e 156 del 2012 con la soppressione indiscriminata delle sedi distaccate.
Sulla strada della cooperazione, il deputato reputa molto positivo l’ incontro di alcuni avvocati con il sottosegretario alla Giustizia Giuseppe Berretta, reso possibile dal collega Sandro Gozi.

«Nella Regione Emilia Romagna, la situazione di Imola e soprattutto quella del tribunale di Cesena, produrrà, stando così le cose, disservizi per gli operatori del diritto, per le amministrazioni locali e soprattutto per la cittadinanza che rischia di vedere frustrato il proprio diritto di accesso alla giustizia. Oltretutto, considerata l'insufficienza di spazi della sede centrale di Forlì rischiano di essere vanificati gli obiettivi di riduzione della spesa per le locazioni degli immobili funzionali all'attività. Per questo ho provveduto, un mese fa, ad inviare una relazione sulla situazione delle sedi distaccate dei tribunali in Emilia Romagna ai componenti del Partito Democratico presenti in Commissione Giustizia, al fine di rimettere al centro questo importante argomento».

Già durante la campagna elettorale Lattuca, seguendo la strada percorsa nella passata legislatura da Sandro Brandolini, incontrando gli avvocati cesenati, si era impegnato a riaprire il dibattito e riuscire a trasformare le sedi distaccate che posseggono determinati requisiti in sedi autonome.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento