Venerdì, 12 Luglio 2024
Politica

"La sede del Giudice di pace deve rimanere": appello di tutta la politica

Nel corso della seduta di giovedì del Consiglio Comunale è stato votato all'unanimità un ordine del giorno sottoscritto da tutti gli otto capigruppo consiliari in difesa della sede cesenate del Giudice di pace

Tutti d’accordo i gruppi consiliari nel difendere l’Ufficio del Giudice di Pace di Cesena. Nel corso della seduta di giovedì del Consiglio Comunale è stato votato all’unanimità un ordine del giorno sottoscritto da tutti gli otto capigruppo consiliari, che rimarca la mole di attività svolta dalla sede cesenate e le difficoltà derivanti da una concentrazione dei procedimenti a Forlì e, per questo, impegna “il Sindaco a farsi portavoce, insieme a tutti gli altri rappresentanti del territorio provinciale, presso tutte le sedi competenti, della necessità per i cittadini di mantenere in vita l’attuale sede del Giudice di Pace di Cesena”.  

Un impegno tanto più significativo considerato che il prossimo 8 marzo – come riferito ieri dal Sindaco Lucchi in risposta all’interpellanza in merito del consigliere Ferrini – è fissato un incontro su questo tema al Ministero della Giustizia, con la presenza degli onorevoli Sandro Brandolini e Sandro Gozi e della Senatrice Laura Bianconi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La sede del Giudice di pace deve rimanere": appello di tutta la politica
CesenaToday è in caricamento