Politica

“La pista ciclabile di Diegaro resta una priorità dell’amministrazione e del quartiere Oltresavio”

Ad assicurarlo Partito Democratico, A Sinistra-Articolo 1, Cesena 2024, dopo l'interpellanza presentata da Cesena Siano Noi

Dopo l'interpellanza presentata in consiglio comunale da Vittorio Valletta (Cesena Siamo Noi), la presa di posizione di Partito Democratico, A Sinistra-Articolo 1, Cesena 2024 ( le forze politiche di maggioranza rappresentate nel Consiglio del Quartiere Oltresavio).
“La pista ciclabile di Diegaro resta una priorità dell’amministrazione e del Quartiere Oltresavio”, assicurano le forze di maggioranza.

"Il tema della mobilità sostenibile - dettagliano - continua a essere centrale nelle scelte amministrative locali e un obiettivo a lungo termine che ci prefiggiamo di accompagnare, tanto più ora, a seguito della pandemia globale da Covid-19 che ha sottolineato, con ancora maggior forza, l’utilità di sviluppare infrastrutture ciclabili per incentivare l’utilizzo di mezzi alternativi all’auto privata. Da un lato, l’Amministrazione comunale nel Bilancio preventivo 2021-2023 ha stanziato le prime importanti risorse, pari a 1.2 milioni di euro, per cominciare a mettere fin da subito nero su bianco la progettazione e la realizzazione dei primi tratti che ci permetteranno, nei prossimi anni e con ulteriori stanziamenti, di avere una città totalmente connessa da una rete di piste ciclabili a servizio di tutta la comunità, di tutti i quartieri e di tutte le frazioni, dal centro alla periferia, seguendo una precisa logica progettuale e programmatica. Dall’altro lato, in queste settimane i Consigli di Quartiere stanno incontrando la Giunta comunale per programmare insieme le opere ritenute prioritarie in ogni singolo quartiere cesenate ed è innegabile come, in tutti e i 12 quartieri, il tema della mobilità sostenibile sia un tema prioritario. Dunque, una priorità per l'Amministrazione comunale e per i Quartieri".

"Anche per il Quartiere Oltresavio che, tra i suoi principali obiettivi di mandato, prevede la realizzazione definitiva del terzo lotto della “ciclabile Ponte Nuovo-Cimitero di Diegaro”, quindi dalla rotonda del Famila fino al cimitero di Diegaro su cui il Consiglio di Quartiere, in collaborazione con il Comitato Via Emilia Ponente Sicura, è impegnato quotidianamente già dallo scorso mandato per la sua concretizzazione; la realizzazione di un progetto, e successivamente la sua realizzazione, della pista ciclabile su Via Dismano e Via San Cristoforo, per il collegamento dalla Via Emilia alla zona artigianale di Torre del Moro con l’obiettivo di consentire il raggiungimento in bicicletta, oltre che in piena sicurezza, delle abitazioni, dei servizi, come le aree ortive, e dei luoghi di lavoro nella zona artigianale, collegandosi alla pista ciclabile sulla Via Savio. Infine, il terzo obiettivo ma non meno importante, sempre in termini di mobilità sostenibile, è il finanziamento della ciclabile di Viale Gramsci, come da progetto approvato dal Consiglio di Quartiere dell’Oltresavio su proposta dell’Amministrazione comunale. Senza trascurare la continua manutenzione e la messa in sicurezza della rete ciclabile già esistente, perché non possiamo dimenticarci del lavoro e dei progetti già realizzati in questi ultimi anni, come i due tratti di pista ciclabile dal Ponte Nuovo al Famila di Torre del Moro, con investimenti importanti da parte dell’Amministrazione comunale".

"Questo è il nostro modo di lavorare, in Consiglio comunale come nei Consigli di Quartiere, con obiettivi chiari su cui ci impegniamo quotidianamente, sempre con una visione complessiva dei bisogni e delle priorità, tenendo ovviamente conto delle risorse disponibili e della possibilità di reperire finanziamenti regionali o statali che, in questi progetti importanti, sono di grande aiuto per una realizzazione in tempi rapidi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La pista ciclabile di Diegaro resta una priorità dell’amministrazione e del quartiere Oltresavio”

CesenaToday è in caricamento