La Destra mette in guardia: "Le plance elettorali sono invisibili"

"Chiediamo che in futuro le plance vengano disposte in una maniera più funzionale e visibile, come avviene altrove. Così sono invisibili"

"Vorremmo - scrive Ruben Bastoni della Destra - porre l'attenzione su un problema che si presenta ciclicamente a Cesenatico in occasione delle elezioni: quello delle plance per i manifesti; esse sono strumenti che permettono ai partiti di presentare la loro offerta e agli elettori di potersi orientare nel variegato panorama politico".

"La peculiarità - spiega - delle plance è che sono divise in due sezioni: Camera dei Deputati e Senato della Repubblica. Vi sono poi due settori: “propaganda diretta” quella che deve essere posta sulla pubblica via o su luogo pubblico e “propaganda indiretta”, sul retro, che spesso si affaccia su un giardinetto o altri luoghi simili. Ogni partito ha un numero di plancia uguale in tutta la regione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nel comune di Cesenatico - conclude -, tra tutti quelli dove siamo andati ad attaccare i manifesti, non solo le plance sono piazzate in luoghi assai poco visibili ma, caso forse unico, vengono messe addirittura perpendicolari alla pubblica via e non parallele; rendendo di fatto quasi invisibili sia la propaganda diretta che quella indiretta; che diventano semplicemente un lato destro ed uno sinistro. Chiediamo che in futuro le plance vengano disposte in una maniera più funzionale e visibile, come avviene altrove".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento