L'incontro con gli aspiranti sindaci, Confindustria ha le idee chiare: "Serve una Città Romagna"

Confindustria Forlì-Cesena ritiene che i Comuni di Forlì e Cesena debbano essere visti e governati come un unico aggregato

In previsione delle prossime elezioni amministrative che coinvolgono numerosi Comuni della provincia, due appuntamenti sono stati svolti dall’Associazione, il 4 e il 9 maggio, rivolti rispettivamente ai candidati alla carica di sindaco di Forlì e di Cesena.

Confindustria Forlì-Cesena ritiene che le prossime elezioni amministrative costituiscano "un passaggio determinante per il futuro non solo delle città di Forlì e di Cesena, ma dell’intera Romagna" ed ha elaborato un documento che illustra la visione delle imprese e le priorità su cui puntare per lo sviluppo sociale ed economico del territorio.

L'associazione ritiene che "i comuni di Forlì e Cesena debbano essere visti e governati come un unico aggregato, ciascuno con le sue specificità, nell’ottica della Città Romagna, un territorio in grado di collocarsi tra le aree metropolitane leader del Paese".

È nella visione della Città Romagna che Confindustria Forlì-Cesena colloca i temi strategici della prossima legislatura: reti di collegamento e di servizio; economia circolare e sostenibilità; inclusione e welfare; formazione delle competenze; sviluppo e innovazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento