menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ipotesi estensione Parco Foreste Casentinesi, Galli (Fi): "Regione faccia chiarezza"

Da qui l’iniziativa di Galli, che chiede alla Giunta regionale "se si condividano le perplessità riguardo a un aggravio di vincoli burocratici a carico di cittadini e imprenditori del territorio"

L’ipotesi di estendere i confini del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna anche al centro abitato del comune di Bagno di Romagna, nel cesenate, ricomprendendovi anche il complesso termale, è oggetto di un’interrogazione presentata in Regione da Andrea Galli (Fi).

"L’ipotesi di ampliamento del Parco nazionale – riporta il consigliere – avrebbe suscitato perplessità soprattutto per il timore di nuovi e più gravosi vincoli burocratici per gli abitanti del territorio interessato, soprattutto in relazione a infrastrutture, attività commerciali, agricole e zootecniche. Le stesse perplessità sarebbero state sollevate in merito alla gestione delle acque termali, risorsa di fondamentale importanza per un comune a forte vocazione turistico-termale come Bagno di Romagna, e da parte delle associazioni di categoria e delle organizzazioni agricole e venatorie del territorio".

Da qui l’iniziativa di Galli, che chiede alla Giunta regionale “se si condividano le perplessità riguardo a un aggravio di vincoli burocratici a carico di cittadini e imprenditori del territorio e se si intenda valutare, per quanto di competenza, l’avvio di uno studio approfondito sul rapporto costo/benefici dell’estensione del Parco nazionale”. Infine, domanda all’esecutivo regionale “se corrisponda al vero che Sauro Turroni, già parlamentare dei Verdi, sia fra i papabili alla presidenza del Parco”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento