Martedì, 28 Settembre 2021
Politica Cesenatico

Elezioni, Gozzoli vuole il bis: "Assunzioni per la Polizia locale e cashback. Stagione turistica quasi ai livelli pre-Covid"

Intervista al sindaco uscente di Cesenatico che va a caccia della conferma, tra progetti futuri e il bilancio dei primi 5 anni

La campagna elettorale è pronta ad entrare nel rush finale, Cesenatico si prepara al voto del 3 e 4 ottobre e sarà una sfida a due. Il sindaco uscente Matteo Gozzoli, sostenuto da Pd, Pri, e due civiche (Cesenatico in Comune e Cesenatico Civica) è a caccia della conferma. E ancora una volta lo sfidante sarà Roberto Buda, ma stavolta non in 'solitaria' come nel 2016 quando Gozzoli ebbe la meglio al ballottaggio. Il centrodestra si è infatti ricompattato attorno alla figura di Buda, mettendo da parte la traumatica fine della sindacatura che portò al commissariamento del Comune. Gozzoli promette di "mettere mano alla macchina comunale, con nuove assunzioni in particolare nella Polizia locale". Positivo il bilancio della stagione turistica che registra "dati molto positivi, quasi ai livelli pre-Covid".

Speciale elezioni: tutti i candidati e le liste nei 3 comuni cesenati al voto

Gozzoli, può tracciare un bilancio dei 5 anni da sindaco?

E' stata una esperienza totalizzante ed intensa, essere sindaco significa essere operativo  h 24. L'inizio è stato difficile con un Comune commissariato, e con i problemi del bilancio comunale. Abbiamo dovuto soffermarci sugli aspetti finanziari, poi siamo partiti con i progetti regionali ed europei che stiamo attuando. Il Covid ci ha sicuramente reso la vita difficile, è stata dura emotivamente ma è uscita fuori la forza di Cesenatico come comunità

Perchè ha deciso di ricandidarsi?

Perché ci sono tanti progetti in fase di partenza. Alcuni progetti sono diventati realtà, ma abbiamo ancora tante idee da concretizzare. 5 anni influenzati dal Covid non sono abbastanza per realizzare tutto

In caso di rielezione, cosa farebbe nei primi 100 giorni come priorità per Cesenatico?

Sicuramente metterei mano alla macchina comunale con nuove assunzioni. In particolare per quanto riguarda il potenziamento dell'organico della Polizia locale, la sicurezza è un tema molto sentito dai cittadini

L'intervista a Roberto Buda

Girando per la città, quali sono le principali richieste e preoccupazioni dei cittadini?

Le richieste sono tante, nelle frazioni ci si preoccupa di cose molto concrete come la raccolta differenziata, la sicurezza delle strade. Ma parlando con le persone mi accorgo che c'è anche tanta incertezza economica e lavorativa, quindi preoccupazione per il futuro

Un progetto che non è riuscito a realizzare nel corso dei 5 anni, e che vorrebbe portare a termine in caso di conferma alle urne?

Sicuramente il recupero di una parte importante di Cesenatico, la Vena Mazzarini, per cambiare volto ad un tratto strategico della città

Qual è lo stato di salute del turismo a Cesenatico? E come si può sostenere il settore?

La premessa è che la stagione estiva ci ha lasciato dati molto positivi, siamo tornati quasi ai valori pre-Covid. Luglio ha fatto registrare il + 43% di presenze rispetto al 2020, mentre rispetto al 2019 si registra un -8%. Questo grazie ai nostri imprenditori, il turismo si sostiene puntando sulla qualità, la sostenibilità ambientale, con il rilancio delle aree pubbliche, e consentendo alle strutture ricettive di riqualificarsi con procedure semplificate

Ogni estate si presenta puntualmente un problema sicurezza, quali strumenti ha il Comune per agire?

E' un tema che riguarda tutti i comuni turistici, senza distinzione di colore politico. Ha riguardato questa estate Cesenatico, ma anche Cervia e soprattutto Riccione. Cosa fare? Il ministero dell'interno deve garantire il rinforzo estivo delle forze dell'ordine sia come organici, sia come durata che attualmente è troppo breve. Non a caso a Cesenatico i problemi principali ci sono stati ad inizio estate, tra fine maggio ed inizio giugno. Poi con i rinforzi del Posto estivo di Polizia la situazione è diventata gestibile. Quello che può fare un singolo Comune è investire per avere più personale della Polizia locale

Si preannuncia un altro autunno influenzato dal Covid, come aiutare i commercianti in sofferenza?

Abbiamo varie iniziative in cantiere, tra queste quella di un circuito locale di cashback per le nostre botteghe e negozi. Vogliamo creare una rete virtuosa che coinvolga anche le attività economiche di altri comuni dell'Unione Rubicone Mare. Un meccanismo analogo a quello del cashback di Stato, che mi pare abbia funzionato. Ma abbiamo in mente anche misure tarate sul locale, come la prima ora di sosta gratuita nelle aree commerciali. Ed infine bandi per sostenere le giovani imprese.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Gozzoli vuole il bis: "Assunzioni per la Polizia locale e cashback. Stagione turistica quasi ai livelli pre-Covid"

CesenaToday è in caricamento