Sale slot a Cesenatico, il Movimento 5 Stelle: "Siano aperte dalle 9 alle 24"

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Alberto Papperini, ha presentato un'interrogazione nella quale invita il sindaco Roberto Buda e la giunta "ad attivarsi per predisporre un’ordinanza sindacale"

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Alberto Papperini, ha presentato un'interrogazione nella quale invita il sindaco Roberto Buda e la giunta "ad attivarsi per predisporre un’ordinanza sindacale al fine di ordinare gli orari di utilizzo degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincite in denaro collocati in diverse tipologie di esercizi (commerciali, locali o punti di offerta del gioco) su tutto il territorio comunale dalle ore 9,00 alle ore 24,00 di tutti i giorni, festivi compresi".

Ricorda Papperini che "l' 8 agosto 2013 il Consiglio comunale ha approvato la mozione che proponeva di arginare il problema socio-economico quale è il gioco d'azzardo. Il documento approvato impegna il Comune di Cesenatico ad aderire al “Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d'azzardo”. I sostenitori, e quindi anche il Comune di Cesenatico, sono uniti dall’idea di portare avanti una proposta di riforma delle leggi sulla gestione di questo fenomeno, che come dimostrato dai dati e dagli studi in campo clinico e sociale, può avere ricadute problematiche sulla vita personale di chi lo pratica in modo compulsivo. E’ quindi necessario impegnarsi per regolamentare le proposte di gioco d’azzardo anche a livello locale".

"Il gioco d’azzardo è la terza industria italiana, con il 3% del Pil nazionale, 5.000 aziende, 120.000 addetti, 400.000 slot machine, 6.181 punti gioco autorizzati, oltre il 15% del mercato europeo e oltre il 4,4% del mercato mondiale, il 23% del mercato mondiale del gioco online - chiosa l'esponente pentastellato -. Sono 15 milioni i giocatori abituali, 2 milioni quelli a rischio patologico, circa  800.000 i giocatori già malati. Sono necessari 5-6 miliardi l’anno per curare i dipendenti dal gioco, mentre le tasse incassate dallo Stato sono solo 8 miliardi".

"Le persone più interessate al gioco - analizza Papperini - sono le fasce più deboli e fragili della nostra società, chi ha una minore scolarizzazione, chi ha un lavoro più precario, chi è in difficoltà nel trovare una propria identità: giocano il 47% degli indigenti, il 56% delle persone appartenenti al ceto medio-basso;  il 70,8% di chi ha un lavoro a tempo indeterminato, l’80,2% dei lavoratori saltuari, l’86,7% dei cassintegrati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Giocano di più e con più soldi i ragazzi delle scuole professionali, e giocano il 61% dei laureati, il 70,4% di chi ha il diploma superiore, l’80,3% di chi ha la licenza media - conclude -. Giocano anche gli adolescenti: si stima che giochi il 47,1% degli studenti tra i 15 e i 19 anni: il 58,1% dei ragazzi e il 36,8% delle ragazze. Gli adolescenti sono più a rischio dipendenza: circa il 4%-8% ha un problema di gioco e il 10-14% è a rischio di diventare giocatore patologico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento