menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cesenatico, il M5S: "Sia il Comune a gestire la riscossione Tari del 2017"

E' quanto chiede in una mozione il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Giuliano Fattori

"Disdire l’affidamento ad Hera Spa della gestione e riscossione Tari del 2017 e creare un apposito ufficio comunale preposto a tale compito ottimizzando le risorse del personale dipendente del comune di Cesenatico". E' quanto chiede in una mozione il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Giuliano Fattori. L'amministrazione comunale cesenaticense ha affidato ad Hera il servizio di riscossione del tributo Tari per l’anno 2016 con un tetto di spesa di 254884 euro più Iva.

Fattori ricorda che "diversi comuni limitrofi, come Forlì e Cesena, hanno già provveduto ad una gestione interna della riscossione del tributo Tari". "Al comune di Cesenatico manca parzialmente il controllo di un tributo che genera entrate per oltre 8,5 milioni di euro,  inclusa la mole di dati connessi al servizio di riscossione", aggiunge l'esponente pentastellato.

Per il consigliere comunale 5 stelle, "gestendo internamente la riscossione della Tari si otterrebbe un servizio di maggior qualità più vicino al cittadino. Inoltre l’internalizzazione del servizio di riscossione determinerebbe un risparmio di spesa". Fattori ricorda inoltre che "il gestore del servizio di smaltimento dei rifiuti lo scorso dicembre ha dato piena disponibilità, nel caso il Comune di Cesenatico volesse gestire la riscossione della Tari, a collaborare fornendo la piena banca dati Tari".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento