Insediamento Arca, Cambiamo: "Con il Lotto Zero meno resistenze e perplessità"

"La zona dell'insediamento in questione ha indubbi problemi di traffico, ed è quella nella quale è previsto il tristemente famoso 'Lotto Zero' della secante"

Arca, una importante azienda del nostro territorio, ha chiesto di poter insediare a Cesena il suo centro logistico. "E noi ne siamo felici - spiega il gruppo consiliare della lista civica Cambiamo - e faremo di tutto perché ciò accada".

"Lo ha fatto - scrive la lista in una nota - tramite una procedura consentita quando il Comune in cui ci si vuole insediare non ha a disposizione aree in grado di soddisfare la richiesta. E da qui discende una delle riflessioni che abbiamo sviluppato anche in Consiglio Comunale: il Comune di Cesena non è in grado di soddisfare esigenze insediative di imprese di una certa dimensione se non facendo varianti al Piano Regolatore. Piano regolatore vecchio di 20 anni, al quale non si è mai messo mano in maniera organica, nonostante i roboanti annunci dell'ultimo decennio". 

"Era il 2013 - proseguono i consiglieri di Cambiamo - quando l'Amministrazione annunciava  l'inizio del percorso verso il nuovo Piano Strutturale. L'unica vera operazione urbanistica, oltre a varianti e variantine è stata la geniale invenzione della 'variante di salvaguardia', che nel 2014 ha fatto tornare agricoli 164 ettari con destinazione insediativa, selezionati con il solo obiettivo di strizzare l'occhio alla retorica del 'consumo zero di territorio'."

"La storia degli ultimi 10/15 anni - aggiunge la nota - è piena di aziende di Cesena che non sono riuscite ad insediarsi a Cesena a causa della rigidità e miopia delle politiche urbanistiche, e hanno fato la fortuna dei comuni limitrofi. L'elenco sarebbe lungo e inconfutabile. ARCA ha chiesto di insediarsi in una zona per la quale occorre una variante al piano regolatore perché, al momento, un terreno con la destinazione giusta e delle dimensioni necessarie non esiste. Parliamo di 50.000 mq, una dimensione importante ma non cosi improbabile. Forse, se non si fossero prese decisioni sciagurate come la variante di salvaguardia, e ci si fosse dotati di strumenti urbanistici più moderni, oggi non dovremmo discutere di trasformare terreni agricoli in produttivi". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La zona dell'insediamento in questione ha indubbi problemi di traffico, ed è quella nella quale è previsto il tristemente famoso 'Lotto Zero' della secante, per il quale Sindaci e parlamentari del territorio  hanno speso fiumi di parole, con il risultato che il Lotto Zero è ancora da realizzare. Fosse già stato realizzato il Lotto Zero, oggi questa proposta di insediamento avrebbe incontrato molte meno resistenze e perplessità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento