Politica

Fondamenta: "Iniziamo la campagna elettorale il giorno dopo la Festa della Liberazione"

Il candidato sindaco Capacci: "Fondamenta poggia con convinzione sull’antifascismo e per questo propone, alcuni progetti nelle scuole"

“Fondamenta – cambiamo Cesena dal basso” ha ultimato questa mattina tutti gli adempimenti burocratici per presentarsi alle prossime elezioni amministrative del 26 maggio.

"Si dice che il caso non esista ma, - dichiara il candidato sindaco Luca Capacci - anche se fosse un caso, è un caso bellissimo che la campagna elettorale cominci il giorno dopo il 25 aprile, il giorno dopo la festa della Liberazione dal nazifascismo, il primo, vero, giorno in cui tutte le italiane e gli italiani hanno potuto respirare, di nuovo dopo 23 anni, la libertà. E se abbiamo la possibilità di scegliere chi ci governa, di votare, di esprimere la nostra opinione, di manifestare, lo dobbiamo a quelle tante persone che hanno combattuto credendo nell’ideale della libertà, della democrazia, dell’antifascismo".

"Fondamenta poggia con convinzione sull’antifascismo per questo propone, oltre al proseguio dei progetti nelle scuole dedicati, anche altri progetti che mettono in luce i valori dell’antifascismo, come l’educazione civica, alle diversità, all’affettività. E propone che anche a Cesena vengano poste 11 pietre d’inciampo, a memoria degli 11 ebrei cesenati deportati e che non hanno più fatto ritorno. Le “pietre d’inciampo” sono un progetto artistico presente in tutta Europa e consistono in targhette poste sulla pavimentazione davanti alle case dei deportati. Un modo per segnalare, per ricordare, per insegnare. Perché è solo conoscendo la storia, ciò che è successo e perché, che possiamo guardare avanti per costruire un futuro migliore, di libertà e pace per tutti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondamenta: "Iniziamo la campagna elettorale il giorno dopo la Festa della Liberazione"

CesenaToday è in caricamento