Il Pd: "Le politiche abitative parte integrante della riqualificazione urbana"

Di questo si è parlato lunedì sera nel corso dell’evento organizzato dal Partito Democratico di Cesena e dal delegato a Urbanistica e Mobilità Andrea Vergaglia

“Il Piano Urbanistico Generale (PUG) e il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) si intrecceranno continuamente durante la fase di analisi e confronto fino alla loro stesura e come forza di maggioranza in Consiglio Comunale e in tutti i Quartieri della Città, pensiamo sia fondamentale dare il nostro contributo attivo in questo percorso”.

Le assessore Cristina Mazzoni e Francesca Lucchi, rispettivamente all’urbanistica e alla mobilità, hanno dato vita ad un confronto ampio su queste due tematiche, che già le vedono impegnate come amministrazione comunale in vari incontri pubblici. “Attraverso la partecipazione attiva vorremmo generare una visione d’insieme dei bisogni e delle necessità dei cittadini e le opportunità di sviluppo del nostro territorio”.

Per quanto riguarda il PUG il PD Cesena ha le idee chiare. “Se vogliamo fermare il consumo di suolo, è obbligatorio favorire la rigenerazione urbana: occorre intervenire sul patrimonio esistente, trasformare le periferie in ecoquartieri, ripensare la mobilità urbana e periurbana. Lo si può fare sviluppando un nuovo equilibrio tra fiscalità e incentivi che renda attraente, efficace e più semplice l’investimento nella città già costruita, impedendo che si producano anonime urbanizzazioni ai danni di campagne e spazi aperti. - sottolinea Vergaglia - Partendo dalla progettazione degli spazi pubblici, incentivando quella relativa alla proprietà privata e promuovendo sicurezza sismica, efficienza energetica e individuando processi e strumenti attuativi orientati alla semplificazione”.
 
Le politiche abitative dovranno essere parte integrante della rigenerazione e riqualificazione urbana. “Le politiche abitative devono essere al centro dell’azione pubblica, con interventi mirati per garantire un accesso alla casa alle giovani coppie, ai nuclei familiari in difficoltà e agli studenti. Vanno dunque incentivate nuove forme dell’abitare perché creano socialità, che è parte integrante a pieno titolo della rigenerazione e della riqualificazione urbana. Quindi una città sostenibile sia dal punto di vista ambientale che funzionale ed economico, ma anche per rispondere alla domanda sociale di nuovi e ricchi spazi per il tempo libero”.
 
Si è parlato anche di un altro percorso, altrettanto importante per il futuro della nostra città, il PUMS. “Tratto caratteristico della Cesena del futuro dovrà essere quello di una rinnovata attenzione a una mobilità sostenibile che miri alla totale integrazione tra i mezzi di trasporto pubblico e quelli a impatto ambientale zero. La realizzazione della Bicipolitana è la priorità per il PD Cesena. Attualmente, sono circa 100 i chilometri di piste ciclabili presenti sull'intero territorio comunale. Ora dobbiamo, attraverso il progetto delle Bicipolitana, lavorare sul “rammendo”, cioè unire in sicurezza i nostri percorsi ciclabili già esistenti”.
 
La Bicipolitana è prima di tutto, una strategia, dove la bicicletta è protagonista della città. La Bicipolitana è una metropolitana in superficie, dove le rotaie sono i percorsi ciclabili e le carrozze sono le biciclette che collegano diverse zone della città, permettendo uno spostamento rapido, con zero spesa, zero inquinamento, zero stress. Un progetto che si va ad intrecciare al Piedibus, che ha preso vita grazie alla volontà di fare dei singoli, la quale è la forza motrice del successo di quest’iniziativa, dai bambini ai genitori.

“Siamo poi convinti che le politiche di sostenibilità calate dall’alto non funzionano. Le politiche di sostenibilità, i progetti sostenibili che coinvolgono le persone funzionano soltanto se partono dal basso, se le persone sono convinte e vi aderiscono. Questa è una sfida - concludono dal PD Cesena - che vinceremo solo se saremo in grado di coniugare il bisogno di sviluppo d’impresa, quindi crescita e occupazione della nostra città, insieme alla tutela dell’ambientale del nostro territorio”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento