Il ministro Bonetti e Di Maio incontrano il "distretto della felicità": "Un esempio da replicare a livello nazionale"

La ministra per la Famiglia, Elena Bonetti, ha incontrato sabato mattina assieme al parlamentare romagnolo Marco Di Maio, i soggetti coinvolti nel progetto "Distretto della felicità"

La ministra per la Famiglia, Elena Bonetti, ha incontrato sabato mattina assieme al parlamentare romagnolo Marco Di Maio, i soggetti coinvolti nel progetto "Distretto della felicità", realizzato a San Mauro e nell'area del Rubicone grazie all'impegno del sindaco Luciana Garbuglia e all'impegno del consulente del lavoro Luca Piscaglia.

Il progetto che coinvolge il distretto calzaturiero di San Mauro Pascoli o Basso Rubicone nei comuni di San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone e Gatteo e affonda le sue origini nel 2014. Lo scopo dell'iniziativa è modificare gli orari di lavoro delle imprese e degli enti che erogano servizi pubblici per migliorare la qualità della vita delle persone, assicurando una quota maggiore di tempo libero e una più equilibrata gestione dei tempi di vita e di quelli di lavoro.

"Un progetto lungimirante e rivoluzionario - ha detto il deputato Marco Di Maio - che è possibile realizzare in realtà come queste in cui è forte il senso di comunità; penso siano molti i luoghi della nostra terra e del nostro Paese nei quali potrebbe essere replicato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elena Bonetti, nell'illustrare le linee che sta portando avanti in tema di politiche per la famiglia, ha detto di aver "voluto da ministro, a livello strettamente istituzionale, conoscere e toccare con mano questa realtà di cui molto ho sentito parlare e che rappresenta un esempio. Il nostro scopo è dar vita a strumenti che accompagnino le persone nello sforzo di armonizzare i tempi di vita e di lavoro. Se le persone lavorano con maggior soddisfazione e tempo per fare anche altro, aumenta anche la loro produttività. Sono temi di cui abbiamo sentito parlare molto in passato, ma la grande differenza è che qui si praticano per davvero queste cose. Il nostro obiettivo è far conoscere e sostenere questa esperienza e farla diventare un caso da prendere a modello a livello nazionale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

  • Titolare del chiosco e attrice, una cesenate protagonista in tv ai "Soliti ignoti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento