menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il magazine politico "Energie Nuove" vede le elezioni del 2019 e suona "Tre Sveglie"

Tra le tante firme prestigiose che vanta, avrà anche quella del noto economista Carlo Cottarelli, direttore dell'Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani

Presentata la seconda edizione del magazine di approfondimento politico - economico “Energie Nuove” che quest'anno, tra le tante firme prestigiose che vanta, avrà anche quella del noto economista Carlo Cottarelli, direttore dell'Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani, che firma l'articolo “Due Pericolosi Luoghi Comuni”. Il giornale in distribuzione, diretto da Davide Giacalone, noto giornalista politico  – conferenziere italiano,  consta di trentadue pagine ed è pubblicato  in sei-settemila copie tra cartaceo e on- line, potrà essere reperibile gratuitamente  da domani presso le edicole del comprensorio e arriverà via mail a coloro che sono inseriti negli elenchi.

"Il giornale, o se vogliamo dire la creatura prediletta del mai dimenticato Denis Ugolini - dice Luigi Di Placido nel presentare l'ultima edizione - segue la traccia definita dal creatore, ovvero due parti, l'una dedicata alla politica o ai fatti più significati a livello nazionale, l'altra più attinente alle logiche locali. Nessuna frattura tra i due momenti come si potrebbe pensare, in quanto i due aspetti sono collegati fra loro e trovano una naturale prosecuzione di lettura ed approfondimento".

"Molte firme prestigiose ed importanti - continua Di Placido - oltre a Davide Giacalone questa edizione si avvale di Carlo Cottarelli per passare da Marco Di Maio del Partito Democratico, al sottosegretario Jacopo Morrone della Lega e poi una completa rosa di esperti che sapranno tenere avvinto il lettore. Si proporranno soluzioni, ma sorgeranno anche nuove domande”. L'articolo di fondo è relativo alla politica locale e prospetta, in previsione delle prossime elezioni amministrative di maggio, "Tre Sveglie" indirizzate ai protagonisti dell'evento: candidati, laici ed elettori.

La prima “campanella” è indirizzata ai candidati sindaci, la seconda a quella grande area mai sufficientemente rappresentata del mondo laico, mentre l'ultima a tutti i cittadini perchè sappiano riappropriarsi della capacità di discutere e fare politica. "Il lettore nuovo, mentre i vecchi lo sanno già - continua Di Placido - scopriranno l'estrema varietà di opinioni, problematiche e quant'altro sono presenti nelle pagine di Energie Nuove. Posizioni a volte vicine, a volte nettamente contrastanti in quanto il giornale  non è un prodotto di parte, bensì nasce dal pensiero laico-democratico che vede nel confronto e nella discussione delle idee il sale della politica e dell'interesse del cittadino".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Mare e terra in un piatto gustoso: la seppia coi piselli

Ristrutturare

Muri portanti: cosa c'è da sapere prima di modificarli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento