Il leghista Sirotti Gaudenzi lancia l'allarme sui furti: "Per il carroccio la sicurezza è prioritaria"

L'esponente della Lega: "Ci sono zone abbandonate al degrado dove, a certe ore, è addirittura pericoloso transitare"

"Silenzio sull’ondata di furti a Cesena. La cronaca quotidiana sembra non interessarsene più". A denunciare la situazione è il leghista Enrico Sirotti Gaudenzi che, allo stesso tempo, punta il dito contro l'amministrazione comunale per l'escalation di crimini in città. "Ci arrivano, infatti, segnalazioni di intere palazzine ‘ripassate’ - spiega l'epsonente del Carroccio - Segno che la violazione dei domicili privati e commerciali, vedi la serie di furti che si sono verificati nei giorni scorsi, non fa più notizia. Nonostante gli forzi e il lavoro continuo delle Forze dell’Ordine a Cesena permane un diffuso senso di insicurezza. E’ certamente vero che la sicurezza pubblica compete allo Stato, che la esercita attraverso il Prefetto e il Questore. I Sindaci, tuttavia, hanno il compito di promuovere attività di prevenzione sociale e di sicurezza urbana, secondo necessità. Appare’ evidente, al contrario, che l’amministrazione comunale uscente a guida Pd ha fatto poco o nulla per tutelare la sicurezza dei cesenati. Ormai neppure i più sofisticati sistemi di allarme e videosorveglianza servono a disincentivare i criminali, figuriamoci il sistema di videosorveglianza ripetutamente promesso dal sindaco Paolo Lucchi e mai realizzato".

"Ma non è solo un problema di furti - prosegue Sirotti Gaudenzi. - Ci sono zone abbandonate al degrado dove, a certe ore, è addirittura pericoloso transitare. Dell’area della stazione ferroviaria, dove sono ubicati diversi istituti scolastici, abbiamo più volte detto, contestando Lucchi quando, di recente, ha affermato che quell’area non è degradata, né insicura. Un modo per scansare ancora una volta le grandi responsabilità che pesano sulle sue sindacature. Ma sulla sicurezza scivola anche la nuova alleanza elettorale di sinistra, con candidato sindaco Enzo Lattuca. La volpe perde il pelo ma non il vizio. Al contrario, nel programma elettorale della nostra coalizione alternativa alla sinistra, la Lega ha posto come condizione che la sicurezza fosse uno dei temi prioritari. La sicurezza è un requisito fondamentale per la nostra libertà e per la nostra vita quotidiana, a cui non possiamo, né dobbiamo rinunciare”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento