Il Laboratorio Unico continua a far discutere, Pompignoli a Lucchi: "Commenti fuori dalle righe"

Replica così il consigliere regionale Massimiliano Pompignoli (Lega Nord) a quelli che definisce "commenti fuori dalle righe" del primo cittadino

“Nessuna telenovela messa in scena dalla Lega, egregio sindaco Paolo Lucchi, semmai una tragedia che vede purtroppo protagonista la città di Cesena e regista l’amministrazione cesenate nelle ultime legislature”. Replica così il consigliere regionale Massimiliano Pompignoli (Lega Nord) a quelli che definisce "commenti fuori dalle righe" del primo cittadino malatestiano sulla questione dei costi dell'affitto Laboratorio Unico dell'Ausl Romagna a Pievesestina.

"Ci sono argomenti su cui si può scherzare, altri invece che si devono prendere molto sul serio - continua l'esponente del Carroccio -. E questi riguardano, in particolare, la buona amministrazione e i soldi pubblici buttati a piene mani. Ed è proprio perché ho letto le carte che riguardano il Laboratorio Unico dell’Asl, contrariamente ad altri, certamente a molti che alzano cortine di protezione nei confronti di decisioni assunte dai vari apparati locali e regionali targati Pd, che mi permetto di sollevare il problema della scarsa chiarezza dell’operazione. Fin dall’inizio, come è noto, la Lega ha espresso perplessità che non sono mai state chiarite. Per questo ho presentato l’ennesima interrogazione, per chiedere ai vertici regionali della Sanità nuovi approfondimenti sui costi stratosferici del Laboratorio, inteso come struttura".

"Per questo mi chiedo quali motivi la sollecitino a intervenire sempre e comunque, in costante difesa di qualunque operazione, anche la più discutibile, sia stata portata avanti in questi anni dall’amministrazione regionale o da altri soggetti che orbitano intorno all’establishment del Pd. Una costante intromissione, la Sua, oltretutto condita con la sua ormai proverbiale arroganza, che riporta alla mente il noto adagio ‘excusatio non petita, accusatio manifesta’ - conclude Pompignoli -. Perché, signor sindaco, io ho tutti i diritti e, soprattutto, il dovere di controllare e verificare l’operato delle amministrazioni locali e regionale, in questo caso del Pd, e il suo mettersi sempre al centro pone davvero qualche dubbio. Da ultimo, sul nuovo ospedale di Cesena. Questa operazione non è una telenovela, né una tragedia. Ma una farsa. Ne tragga Lei le conclusioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento