Il Comune in soccorso dello sport, ecco le prime misure per le associazioni

L'assessore Castorri: “Importante definire azioni volte ad abbattere i costi fissi delle associazioni”

Impianti chiusi, palestre spopolate e società sportive in piena difficoltà. È questa la situazione venutasi a creare già il 23 febbraio quando lo sport di base è stato colpito dal Dpcm che, vietando ogni tipo di evento sportivo, ha portato il settore a spopolarsi gradualmente fino a sospendere ogni tipo di attività con la chiusura totale di palestre e centri. Una situazione straordinaria che ha richiesto un impegno altrettanto straordinario da parte dell’Amministrazione comunale di Cesena che ha anticipato ad aprile il pagamento delle quote di compartecipazione alle spese previste dai contratti di concessione degli impianti sportivi e abitualmente liquidate nei mesi di giugno e luglio.

“Si tratta – commenta l’Assessore allo Sport Christian Castorri – di un anticipo di oltre 230 mila euro che consentirà ai gestori degli impianti sportivi (sono 35 gli impianti pubblici) di provvedere agli impegni assunti nella gestione degli stessi e di avere le risorse per avviare una parziale restituzione delle quote di iscrizione dei loro utenti. In questo momento difficile è fondamentale che l’Amministrazione comunale supporti al massimo le realtà sportive della nostra città, veri centri di aggregazione e di formazione giovanile fondamentali per la crescita dei nostri ragazzi”.

L’Amministrazione inoltre si dice pronta ad adottare nuove strategie per affrontare il prossimo futuro con una nuova progettualità. “A seguito di questi mesi di sospensione di tutte le attività e di chiusura di centri sportivi, palestre, piscine, campi da gioco – prosegue l’Assessore Castorri – il settore rischia tanto. A tal proposito, nella mattinata di oggi si è tenuto un primo confronto tra i Comuni capoluogo, la Regione, le federazioni sportive e il CONI, per definire azioni volte ad abbattere i costi fissi delle Associazioni e in grado di dare loro la possibilità di proporre alle famiglie corsi a quote di iscrizione più contenute”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

  • Titolare del chiosco e attrice, una cesenate protagonista in tv ai "Soliti ignoti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento