Il canale di scolo, l'allarme: "Argini a rischio cedimenti, quali gli interventi in programma?"

Oltre al problema salubrità per "la presenza di nutrie e effluvi maleodoranti", il pentastellato Capponcini lancia l'allarme sicurezza

Il canale di scolo del Dismano, che da tempo registra una consistente presenza di nutrie e di effluvi maleodoranti, è entrato legittimamente nella discussione politica di questi giorni. A puntare il dito sui lavori che l'amministrazione comunale  ha messo in cantiere nel tratto di fronte al Mercato Ortofrutticolo, è il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Claudio Capponcini. 

Il consigliere, dopo un sopralluogo in cui ha verificato la nutrita presenza di ratti ma anche il numero preoccupante di fessure scavate dalle stesse lungo l'argine mettendone a rischio la stabilità, chiede - attraverso un'interpellanza depositata in Comune - se è vero che l'intervento di tombinatura previsto dal Comune riguardi solamente l’area del Mercato Ortofrutticolo e della Fiera, lasciando inalterato, quindi scoperto, il tratto di canale compreso fra via della Cooperazione, Via Dismano e Via Zavaglia, fino al civico 4355 (circa 200 metri). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se fosse così, il consigliere pentastellato, preoccupato per eventuali cedimenti dell'argine, interroga l'amministrazione per sapere: "Se e da chi viene monitorata la pericolosa situazione segnalata; l’esatta natura degli interventi in programma; lo scopo e la tempistica di realizzazione; nel caso il tratto evidenziato, prospiciente diverse attività agroalimentari private, non venga tombinato, di conoscere quali azioni intende mettere in campo l’amministrazione per limitare i disagi che i ratti e le nutrie arrecano alle attività affacciate sul canale;  e in ultimo se i danni agli argini (tane e cunicoli) determinati dai roditori vengono monitorati poiché destabilizzanti per la tenuta degli argini e la sicurezza della strada, dati i precedenti accadimenti di danno idro-geologico imputabili a roditori (cedimento argine Rio Donegaglia)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento