I Repubblicani rispondono a Libera Cesena: "Meglio soli che male accompagnati"

I Repubblicani non ci stanno a avallare le parole espresse da Stefano Spinelli, coordinatore politico della lista civica Libera Cesena

I Repubblicani non ci stanno a avallare le parole espresse da Stefano Spinelli, coordinatore politico della lista civica Libera Cesena. Queste trovano una netta chiusura da parte dei rappresentanti dell'edera per bocca del segretario Renato Lelli. Giovedì, nel presentare le prospettive future di azioni della lista in vista delle elezioni amministrative del 2019, il coordinatore Spinelli aveva affermato che nel corso degli anni alcune forze politiche come il Movimento Romagnolo e il candidato sindaco della lista Gilberto Zoffoli con i Popolari per Cesena avevano abbandonato la formazione, e anche il Partito Repubblicano che, a maggioranza, aveva deciso di uscire dalla compagine.

Tuttavia, ha commentato Spinelli, nonostante l'edera non sia con noi molti repubblicani continuano a restare. Punto sul vivo da queste dichiarazioni risponde Renato Lelli affermando che ”L’avvocato Spinelli e gli esponenti rimasti di Libera Cesena hanno già deciso quale sarà il futuro. Libera Cesena si trasformerà in una sorta di centro destra, molto simile se non uguale a quello nazionale. Il Pri al contrario pensa e spera che intanto siano prioritari i programmi anche perché il quadro nazionale sarebbe meglio dimenticarlo, visti i risultati”. “Noi, così come i Popolari, - continua l'esponente dell'edera - abbiamo abbandonato la coalizione perché non si intendeva discutere di alcunchè, se non delle responsabilità apicali che dovevano trasbordare da Zoffoli a chi oggi le detiene. Non è questo il modo di comportarsi e noi lo abbiamo stigmatizzato; se, al contrario si intende discutere di programmi la disponibilità è massima. Questa è sempre stata la caratteristica del Pri, considerare prioritario il destino della città rispetto agli interessi di parte, di questo o quello .Vorremmo poi sapere da Spinelli chi sono i repubblicani che desiderano tanto rimanere con loro, potremmo solamente commentare “meglio soli che male accompagnati”".

LA CONTROREPLICA
Non si è fatta attendere la controreplica firmata da  Spinelli: "Poiché Libera Cesena è un laboratorio politico (work in progress) - e su questo siamo stati ben precisi - è evidente che il tentativo di costruzione a Cesena di un centro destra unito va fatto su programmi e persone. Nulla, quindi, di già definito a priori (come ritiene il Pri), anche perché di questi tempi la politica va “presa” giorno per giorno e gli scenari cambiano continuamente, ma LC è la proposta ai cittadini di oggi e agli elettori di domani di un’ipotesi di alternativa seria e possibile al sistema di governo attuato in tutti questi anni dal centrosinistra. Sui programmi per Cesena (da idearsi ed elaborarsi in questa ottica di lavoro) tutti sono i benvenuti. Credo poi che la scelta del Pri sia stata non certo sul mutamento di programmi di LC (non è neppure stata posta alcuna questione politica all’interno del comitato politico), bensì proprio pensando a scenari politici futuri diversi da un’alternativa di centro destra. Scelta ovviamente legittima, ma non fondata su divergenze programmatiche.Questa considerazione è tanto vera che le prime idee programmatiche lanciate dal Pri al Pd non sono altro che alcune delle idee pensate nell’ambito di LC: l’attenzione alla sanità territoriale in attesa del nuovo ospedale è sempre stata una nostra posizione (concretizzatasi in mozioni e interpellanze, con particolare riferimento ai primati a scavalco, alla situazione di alcune unità operative e all’emodinamica 24 ore). La proposta del parcheggio del Sacro Cuore per dare risposta a una zona di accesso al centro che ne è sfornita è stata addirittura oggetto di una proposta del sottoscritto. A queste di possono aggiungere altri progetti che sono stati discussi nell’ambito del comitato politico, come il lotto zero, un tavolo banche imprese comune per dare risposta all’esigenza di abitazioni per chi è in difficoltà o sotto sfratto. Vogliamo parlare di programmi? Siamo sempre stati pronti"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento