Fratelli d’Italia, i candidati a Cesenatico: "Cambiare modello dopo 50 anni"

La Montemaggi incalza: “Ci sono reali difficoltà ad investire sul territorio in una Regione piena di lacci e lacciuoli burocratici, una Regione d ove l’IRPEF regionale è la più alta d’Italia”.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Ieri sera all’Hotel Miramare di Cesenatico si è materializzato in modo perfetto il progetto del neo Portavoce Emilio Zarrelli, parlare di buona politica davanti a una foltissima parterre di simpatizzanti. La serata che prevedeva l’intervento di politici e di imprenditori, si è caratterizzata per l’intervento di Gloria Cassinadri che con il “Dipartimento tutela vittime” porta all’attenzione della platea il lavoro fin ora svolto ovvero il ritrovamento, dopo mesi di ricerche, dei resti un soldato di Cesenatico disperso della seconda guerra.

Finalmente dopo molti anni la famiglia di questo ragazzo, morto per la Patria, ha potuto darsi pace e ritrovare la serenità che le mancava. Seguono gli interventi di Stefano Spinelli e Kitty Montemaggi che da due punti di vista differenti in quanto, il primo Avvocato e la seconda Imprenditrice, parlano di Regione Emilia Romagna e della disastrosa gestione della medesima da parte del Governatore uscente. Spinelli focalizza il suo intervento sul “cambiamento” e cita testualmente “credo sia venuto il momento di cambiare un “modello” di governo che è tale da 50 anni”, “i bravi amministratori siamo solo noi di sinistra, si autoconvince Bonaccini” ”è una frase a cui la gente non crede più e che non corrisponde al vero” ”dati alla mano le Regioni virtuose nella top ten sono tutte governate dal centro - destra”.

La Montemaggi incalza, “ci sono reali difficoltà ad investire sul territorio in una Regione piena di lacci e lacciuoli burocratici, una Regione d ove l’IRPEF regionale è la più alta d’Italia”. Corona la serata l’intervento del Deputato Galeazzo Bignami che dopo aver ringraziato per l’invito al dibattito il Commissario Provinciale Roberto Petri e il Portavoce Emilio Zarrelli dichiara, “con orgoglio noi siamo l’unico partito che coerentemente ai nostri principi siamo stati e staremo all’opposizione, la coerenza ci contraddistingue”, “non ci piacciono gli inciuci di palazzo e non vogliamo assolutamente saperne niente di governi giallo – verdi o giallo – rossi”, l’unica condizione che ci vedrà al governo sarà quella per la quale le persone ci hanno votato ovvero per una coalizione di centro – destra”. Per quanto riguarda la sanità Regionale Bignami dice: “hanno il sentore e il timore di perdere il confronto elettorale, stanno nominando e spostando i vertici del macro distretto sanitario, cosi facendo, nell’eventualità di una sconfitta elettorale, avrebbero comunque la burocrazia asservita a loro, “stanno inquinando i pozzi prima della ritirata”. Prosegue, “La Regione Emilia – Romagna è da sempre popolata da uomini e donne zelanti, indefessi lavoratori che hanno fatto grande una Regione non per merito del PD ma nonostante il PD”. A chiosa della serata e prima di trasferirsi al buffet, gli auguri di un buon Natale ai numerosissimi presenti e alle loro famiglie. Responsabile Ufficio Stampa FDI Cesenatico Umberto Cestelli.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento