Guidazzi lancia la sfida: "Primarie per trovare un nuovo sindaco"

"Come Repubblicani riteniamo che la gestione di questi anni dell'Amministrazione Lucchi sia stata gravemente insufficiente, miope e incapace di risolvere i problemi cittadini"

Mario Guidazzi, ex vicesindaco di Cesena alimenta il fuoco della passione politica cittadina lanciando una sfida dal proprio account facebook. Come riportato dal Corriere di Romagna, si tratta di primarie per scegliere il candidato in grado di sfidare il sindaco Paolo Lucchi nelle prossime elezioni amministrative. “Come Repubblicani, - scrive - riteniamo che la gestione di questi anni dell'Amministrazione Lucchi sia stata gravemente insufficiente, miope e incapace di risolvere nella maniera più efficace i tanti problemi cittadini”.

I temi elencati da Guidazzi sono: l'economia in recessione, sanità, all'Imu, fino ad arrivare alla pianificazione del traffico e dei parcheggi". “Primarie e stesura del programma le cui regole siano le più democratiche e rappresentative possibili: il popolo esprima il suo voto ed il candidato vincitore raggruppi tutte le persone interessate attorno ad un programma innovativo e condiviso, ed assuma il compito di sfidare il Sindaco uscente”.

“Il nostro appello – prosegue Guidazzi - è rivolto al senso civico dei Cesenati. Al dovere morale e politico, di mazziniana memoria, di sentirsi parte integrante della comunità in cui vivono e del suo destino. Ovviamente il sottoscritto nel proporre un tale confronto si dichiara assolutamente indisponibile a candidarsi: la mia esperienza amministrativa sarà solo, se gradita, al fianco della futura classe dirigente, che va selezionata sulla base del merito e dell’impegno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Cesena – conclude - ha bisogno di un'alternativa, di un nuovo Sindaco e di una nuova politica fuori dall’attuale sistema di potere. Le primarie siano la prima pietra di un nuovo edificio, una nuova casa dei tanti cittadini di Cesena oggi scontenti ma anche convinti che cambiare si possa e si debba.
Tutti dobbiamo, per il bene comune, essere pronti a rinunciare ad un pezzetto di identità e di autonomia. I Repubblicani son pronti. C'è qualcun altro?”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento