Conferme e novità, architetti, avvocati ed educatori: ecco chi sono i nuovi assessori

L'identikit dei sette assessori (tre donne e quattro uomini) scelti da Lattuca per far parte della nuova giunta comunale

Foto Dalmo

Sorrisi, abbracci, strette di mano. Casa Bufalini ha fatto da suggestiva cornice della presentazione della nuova giunta del Comune di Cesena. Enzo Lattuca ha alzato il velo sui sette assessori che dovranno accompagnarlo nei cinque anni al governo della città. "Quattro uomini e tre donne, età media 42 anni. Il più giovane sono sempre io", esordisce con un po' di ironia Lattuca, che lascia ai singoli assessori la possibilità di presentarsi.

VIDEO - Lattuca presenta la sua giunta

Christian Castorri sarà vice sindaco e assessore ai lavori pubblici e allo sport. Nato a Cesena, 40 anni, sposato e padre di tre bambini. Mantiene la titolarità dello sport (il suo pezzo forte) ed inoltre acquista un assessorato di peso, come quello dei lavori pubblici, premio per l'ottimo risultato della lista civica Cesena 2024. Nel suo curriculum vari ruoli tecnici in società sportive come il Santarcangelo calcio, l'A.C. Cesena e l'associazione sportiva Romagna Centro. E' reduce dall'esperienza di assessore alla cultura e allo sport nella seconda sindacatura di Lucchi.

Luca Ferrini è assessore allo sviluppo economico, legalità e sicurezza. Esponente storico del Pri, subito mattatore già nel giorno della presentazione della nuova giunta, un paio di volte 'stoppato' da Lattuca per la sua esuberanza verbale. Tra le varie deleghe riceve anche quella alla sicurezza: "Affronterò il problema cercando di evitare in tutti i modi il far west". Nato a Forlimpopoli, 45 anni, avvocato penalista e vice presidente del Consiglio dell'Ordine degli avvocati di Forlì-Cesena.

Lattuca presenta la sua giunta: "Competente e affiatata"

Assessore al Bilancio sarà Camilllo Acerbi, nome spuntato a sorpresa dal 'cilindro' di Lattuca. Laurea in Fisica con 110 e lode, da tre anni e mezzo è dirigente dei sistemi informativi, statistica e innovazione del Comune di Forlì e altri 15 enti della sua Unione. Nel suo curriculum c'è anche un impegno venticinquennale nello scoutismo cattolico, come educatore e come quadro a livello locale e nazionale.

Carmelina Labruzzo, detta 'Chicca' forte delle sue 365 preferenze nei Popolari per Cesena vince il duello dei pronostici con Gilberto Zoffoli. Quarantenne, educatrice professionale, ha lavorato per circa dieci anni come impiegato in banca. Poi l'esperienza maturata a contatto con bambini, famiglie, ragazzi e con le loro fragilità e problematiche quotidiane. 'Chicca' Labruzzo si guadagna la poltrona di assessore ai servizi per le persone e le famiglie.

Conferma scontata e meritata per Francesca Lucchi, record di preferenze in lista Pd. Nella giunta Lattuca è assessore alla sostenibilità ambientale e progetti europei. Nata a Cesena, 35 anni, sposata, con un figlio. Una laurea in ingegneria meccanica. Tanto l'impegno in politica, dal 2010 al 2014 è stata presidente del Quartiere Dismano, dal 2014 al 2019 assessore alla sostenibilità ambientale del Lucchi 2, potrà dare continuità ai progetti sviluppati nell'ultima sindacatiura.

Lattuca sull'opposizione: "Complimenti solo da Morrone"

Cristina Mazzoni sarà assessore all'urbanistica e rigenerazione urbana. Architetto 33enne, è abilitata dal 2012 all'esercizio della professione, e dallo stesso anno è iscritta all'Ordine degli architetti di Forlì-Cesena. Dal 2010 al 2014 è stata consigliere del Quartiere Ravennate, e dal 2014 al 2019 è stata consigliere comunale.

Dulcis in fundo Carlo Verona, 62 anni, esponente di Articolo 1 - Mdp, vince il 'ballottaggio' con Elena Baredi e trova l'assessorato alla cultura e all'inclusione. Anche lui architetto e libero professionista, rimarca subito il suo impegno per "l'abbattimento delle barriere architettoniche, che sono prima ancora che problemi tecnici, problemi culturali".

Una squadra che appare subito ben affiatata e assortita, con il sindaco Lattuca che mantiene alcune deleghe importanti come la scuola "E' un mio pallino, il mio impegno politico è nato come rappresentante degli studenti" e la sanità: "Il nuovo ospedale è il progetto  più importante che ereditiamo". Curiosità: "1600 euro lo stipendio, il minimo previsto", tutti gli assessori hanno una spilletta col simbolo del Comune di Cesena: "Ho costretto Ferrini a togliere l'Edera", ha scherzato il sindaco di Cesena, con la sua giunta che è già pronta a riunirsi per la prima volta il prossimo martedì.

Potrebbe interessarti

  • Alla larga dalle mie piante! Come combattere gli insetti dannosi per il giardino

  • Congelare correttamente gli alimenti: buone pratiche per difendere la salute

  • Power nap: 20 minuti per ripartire alla carica

  • Home staging: come vendere casa in fretta, con un piccolo investimento

I più letti della settimana

  • Trema la terra: scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Violento schianto nella notte in autostrada: due morti e tre feriti

  • Ennesima sciagura stradale: giovane scooterista perde la vita nello scontro con un furgone

  • Auto contro il new jersey per un colpo di sonno: muore un ventenne, gravissimo l'amico

  • Il terribile schianto mentre andava al lavoro, spezzata la vita del giovane aiuto cuoco

  • Annullato il concerto di Cristiano De Andrè: "Possibile il rimborso per i residenti"

Torna su
CesenaToday è in caricamento