menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giorno della Memoria, Cambiamo: "Cesena lo celebra degnamente ma senza pietre d'inciampo"

"Delle pietre d'inciampo non si è vista ombra né in occasione delle celebrazioni per la Giornata della Memoria del 2020 né in quelle di quest'anno"

"A fine ottobre del 2019, su proposta del Partito Democratico e di Cesena 2024, il consiglio comunale approvò all'unanimità una mozione sulle pietre d'inciampo, un progetto monumentale per rendere omaggio alla memoria di tutti gli ebrei deportati. L'obiettivo era la creazione di un vero e proprio percorso della memoria sulle tracce delle famiglie ebree arrestate e deportate negli anni del secondo conflitto mondiale".

Ad affermarlo in una nota è il gruppo consiliare Cambiamo che ricorda: "Su quella stessa mozione, come lista civica Cambiamo,proponemmo anche un emendamento, per altro approvato, nel quale chiedevamo di dedicare quell'opera non solo agli ebrei rastrellati, ma anche ai giusti che, a Cesena, si erano schierati contro il nazifascismo". 

"La mozione, come detto, venne approvata all'unanimità e lo stesso Pd parlò, in quell'occasione, di "una tappa fondamentale per la nostra storia". Peccato che, quindici mesi dopo, quelle promesse siano rimaste parole al vento perché delle famigerate pietre d'inciampo non si è vista ombra né in occasione delle celebrazioni per la Giornata della Memoria del 2020 né in quelle di quest'anno.  Il problema, però, è che qui non si tratta di una strada da asfaltare, di un lampione da aggiustare o di qualche altro progetto incagliato tra le maglie della burocrazia. Qui, per usare le stesse parole che si levarono allora dagli scranni della Giunta, parliamo di un "piccolo ma concreto gesto di costruzione del futuro". 

"Oggi Cesena - prosegue ancora Cambiamo - con o senza pietre d'inciampo, celebrerà degnamente la Giornata della Memoria perché il programma dell'amministrazione, va detto, contiene anche lodevoli iniziative. Ma certe 'dimenticanze' sviliscono il senso delle parole che, al contrario, soprattutto in queste giornate, devono avere il loro peso e la loro solennità. Il nostro auspicio, dunque, è che almeno il prossimo anno il progetto venga alla luce. In modo da tramandare alle nuove generazioni il ricordo di un insegnamento prezioso e non l'imbarazzante amnesia di una classe politica che dimentica i suoi simboli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento