Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica

Gattile, Caporali (Sel): "Aiutiamolo, è un modo per renderci migliori"

"Ho letto, sui giornali locali, l’appello dei volontari per sostenere il gattile di Cesena, che rischia il tracollo se non trova 25.000 euro per assestare la propria gestione"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

«Ho letto, sui giornali locali, l’appello dei volontari per sostenere il gattile di Cesena, che rischia il tracollo se non trova 25.000 euro per assestare la propria gestione. I volontari, tra l’altro, riconoscono che il Comune ha già fatto la sua parte, così come molti cittadini che ai vari banchi appositamente organizzati nei supermercati hanno offerto cibi e denaro. Il ricavato però non basta, e serve di più, sia da Cesena, sia dagli altri Comuni del comprensorio, sia da chiunque. A qualcuno potrebbe sembrare strano occuparsi di gatti, quando la crisi morde sulle persone, e quando accadono tragedie immani come quella di Lampedusa. A me, però, in questi casi, viene subito in mente una nota frase di Adorno, il grande filosofo sfuggito alle persecuzioni naziste perché ebreo, assolutamente non sospetto di ipocrisia o indifferenza rispetto alla tragedia del suo popolo – tragedia della quale, al contrario, fece il fulcro di tutte le sue riflessioni. Diceva Adorno: "Auschwitz inizia ogni volta che qualcuno guarda a un mattatoio e pensa: sono soltanto animali". Aiutiamo il gattile. È un modo per renderci migliori».

 Riccardo Caporali

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gattile, Caporali (Sel): "Aiutiamolo, è un modo per renderci migliori"
CesenaToday è in caricamento