Politica Gatteo

Gatteo, bilancio 2017: più agevolazioni per chi crea nuova occupazione

Bilancio previsionale 2017 nel segno della continuità per il Comune di Gatteo, che per il primo anno di mandato della giunta Vincenzi bis porta avanti investimenti e priorità tracciate nei cinque anni precedenti

Bilancio previsionale 2017 nel segno della continuità per il Comune di Gatteo, che per il primo anno di mandato della giunta Vincenzi bis porta avanti investimenti e priorità tracciate nei cinque anni precedenti. “Credo che con il risultato elettorale di giugno – commenta il sindaco ­- la cittadinanza ci abbia indicato di proseguire lungo la strada intrapresa. La situazione rimane complessa ma possiamo contare sulla corposa azione di riduzione dell’indebitamento condotta nella precedente legislatura e su una leggera ripresa degli oneri di urbanizzazione”.

Al centro della progettualità 2017 ci sono le politiche per l’occupazione. “Crisi economica e carenza di lavoro - continua Vincenzi -  opprimono le persone al punto di rivolgersi all’amministrazione comunale anche per funzioni non di nostra competenza: per questo ascolto e comprensione delle problematiche di tutti sono l’obiettivo che ci siamo dati, ogni cittadino di Gatteo troverà sempre nel proprio Comune la massima attenzione possibile”. Ma il sostegno è anche  fattivo:  in  bilancio è infatti prevista una crescente copertura, nel triennio, del fondo a sostegno del lavoro, introdotto dall’Amministrazione nel 2014 per sgravare dagli oneri contributivi le aziende di Gatteo che assumono gatteesi. “Allo studio – spiega il sindaco - c’è la volontà di incrementare la copertura sulla base delle richieste, ampliando la possibilità di erogare l’agevolazione in caso di assunzione di cittadini di Gatteo anche da parte di imprese che esercitino la propria attività fuori dal territorio comunale”.

Va di pari passo con le politiche occupazionali la sempre alta attenzione verso il sociale. “La complessità di questo periodo storico - continua Vincenzi – è aggravata dal fatto che il Governo centrale scarica sempre più responsabilità e competenze sugli enti locali, ma a fronte di una maggiore necessità di interventi corrispondono risorse sempre più esigue: basti pensare che anche in questo bilancio abbiamo dovuto destinare 500mila euro di risorse locali  per garantire il fondo di solidarietà comunale”. Confermati i servizi avviati negli anni scorsi come l’assistenza agli alunni disabili per tutto il percorso scolastico, i progetti di inserimento lavorativi, i contributi a sostegno delle fragilità e degli anziani.

Sul fronte sicurezza, poi, si lavora all’incremento dell’organico della Polizia Municipale ed al potenziamento del progetto di videosorveglianza, per il turismo il sostegno è garantito da interventi mirati e dalla riconferma dell’imposta di soggiorno mentre è corposo il capitolo di manutenzioni, dove il Comune “rischia di doversi far carico anche oneri di competenza provinciale – commenta Vincenzi - a causa di una farraginosa e inefficace politica di riordino istituzionale messa in campo dall’organo governativo”.

Anche per gli investimenti si prosegue sul sentiero già tracciato portando avanti i cantieri per il miglioramento delle strutture scolastiche a Sant’Angelo e a Gatteo Mare, a cui si aggiungono gli interventi sugli impianti sportivi, il costante ripristino delle sedi stradali ammalorate e il contrasto al rischio idrogeologico con opere come il rinforzo degli argini del torrente Rigossa e la risoluzione del problema dell’erosione costiera. Il 2017 sarà inoltre anno di scadenza della convenzione per la gestione dell’illuminazione pubblica, che aprirà nuove prospettive sia in termini di riduzione della spesa sia in termini di efficientamento energetico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatteo, bilancio 2017: più agevolazioni per chi crea nuova occupazione

CesenaToday è in caricamento