Gambettola, l'opposizione insorge: "La maggioranza cassa ogni proposta"

"Un'amministrazione che non perde il vizio di giudicare le proposte della minoranza come fossero compitini da correggere"

“Conta più il messaggio che la sostanza. Questa in breve la motivazione alquanto leggera con cui la maggioranza del sindaco Letizia Bisacchi ha sostenuto la bocciatura della mozione proposta dal Consigliere di opposizione Emiliano Paesani. Un'amministrazione che non perde il vizio di giudicare le proposte della minoranza come fossero compitini da correggere dimenticando il ruolo amministratori della cosa pubblica." E' piuttosto critico il consigliere della Lista Civica "Sicuramente Gambettola" Emiliano Paesani.

"Paesani, che in questi mesi di mandato ha prodotto una serie di proposte per non mancare agli impegni elettorali:  “Con questa bocciatura è evidente che la maggioranza ha già deciso di cassare qualsiasi nostra proposta, anche se vantaggiosa per il cittadino. La mozione prevedeva infatti la possibilità di offrire un servizio assicurativo ad un prezzo irrisorio per tutte le famiglie e le imprese di Gambettola, in grado di risarcire i danni subiti agli immobili, in caso di furto. Il tutto a costo zero per le casse comunali, sfruttando semplicemente il grande potere contrattuale di un Comune rispetto al singolo cittadino". “Il sindaco” -aggiunge Paesani  - eletto dai cittadini, dovrebbe avere nei loro confronti un atteggiamento del buon padre di famiglia che mette al sicuro i suoi cari dagli imprevisti perché tiene a loro. Come facciamo tutti".

"Purtroppo invece pare che preferisca trasformare il confronto con la minoranza in una competizione. Questo pregiudizio è addirittura pericoloso per la democrazia. Una buona idea dovrebbe essere ascoltata e accolta da chiunque provenga, anche da un avversario politico. Con lo stesso principio avrebbe dovuto rifiutare il contributo di 90mila euro del Decreto Crescita, predisposto dal recente governo Lega-5Stelle, dal quale invece non disdegna l’introito monetario vantando future opere come se fossero generate dal buongoverno locale. Secondo quanto detto dall'Assessore alla Sicurezza, pare che i furti siano una rarità, addirittura dimezzati contro i quali non vale la pena di assicurarsi. Stesso atteggiamento dello struzzo che nasconde la testa sotto la sabbia sperando che non assicurandoci, e non parlandone, il rischio che qualcuno entri in casa nostra diminuisca e non si debba più avere paura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura di San Valentino: giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno

  • Suicidio al liceo, troppa pressione a scuola? L'esperta: "Il risultato non è mai abbastanza"

  • Studente modello del Monti, era appena uscito da scuola: i contorni del dramma in stazione

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Ha lottato contro il sarcoma di Ewing, addio a Steven Babbi. "Ha amato la vita fino all’ultimo istante"

  • Steven Babbi, fissati i funerali: le offerte destinate alla lotta contro i tumori

Torna su
CesenaToday è in caricamento