Fusione Savignano-San Mauro, la Lega infierisce: "Sindaci dimettetevi"

"Una notte da leoni quella appena trascorsa nella Valle del Rubicone. I cittadini di San Mauro e Savignano hanno messo il freno a mano al progetto di fusione, un referendum consultivo che ha spezzato le gambe ai sogni di gloria del Pd"

"Una notte da leoni quella appena  trascorsa  nella Valle del Rubicone. I cittadini di San Mauro e Savignano hanno messo il freno a mano al progetto di fusione, un referendum consultivo che ha spezzato le gambe ai sogni di gloria del Pd e della sinistra locale, che avrebbe voluto svendere entrambe le municipalità e che oggi invece si risveglia zoppa e dolorante". Queste le parole del segretario  provinciale del Carroccio, Jacopo Morrone, e di Luciano Maroni segretario della Circoscrizione Pianura Cesenate, fin dall'inizio critici osteggiatori della manovra politica di fondere in un unica municipalità i Comuni di San Mauro e Savignano.

"Non ci sono scappatoie - incalza Morrone - cari Sindaci i numeri non mentono, i cittadini vi hanno sfiduciato sul campo, fate un passo indietro. L'unico referendum che vogliamo è per la Regione Romagna”.

“A Savignano scarsa affluenza e un SI risicato che fa traballare la Giunta Battistini - esordisce così Veniero Pasolini, segretario della sezione leghista di Savignano sul Rubicone - La Lega Nord fin dall'inizio è stata l'unica forza politica di opposizione ad osteggiare questo macro contenitore amministrativo fumoso e carnevalesco. Siamo scesi nelle piazze e abbiamo alzato la voce contro il progetto di fusione, illustrando i perché della nostra scelta e il nostro impegno a tutela e salvaguardia del territorio".

"Il Sindaco di San Mauro lasci la "poltrona" dopo questa figuraccia - insiste il segretario leghista di San Mauro, Nicola Ravagli - è evidente che la base non si rispecchia più nelle politiche e nelle scelte amministrative di Miro Gori. La sconfitta referendaria deve far riflettere sulla moda di inventarsi e sponsorizzare a tutti i costi accorpamenti e fusioni municipali che altro non sono che cattedrali nel deserto a discapito dei nostri cittadini."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla "Cervese" a Forlì: schianto frontale, muore un uomo di 59 anni di Cesenatico

  • Ancora un camper ribaltato in autostrada: diversi chilometri di coda tra Rimini Nord e Cesena

  • Forte temporale nel cuore della notte: albero crolla su un'auto in sosta

  • Il virus torna a preoccupare nel Cesenate, cinque casi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, aggiornamento domenicale della Regione: cinque nuovi casi nel cesenate

  • A Cesena in arrivo due nuovi T-Red, quasi 1000 multe per il superamento della linea d'arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento