Fratelli d'Italia in piazza contro il Dpcm: "Disagio diffuso anche sul nostro territorio"

“Ancora una volta – spiega Buonguerrieri – sono state tante le persone a riunirsi nel nostro territorio per protestare contro le misure restrittive contenute nell’ultimo Dpcm"

Fratelli d’Italia ha partecipato con una propria delegazione alla manifestazione spontanea che si è tenuta stasera a Cesena. Presenti in piazza del Popolo, tra gli altri, il vicecoordinatore provinciale e responsabile del comprensorio cesenate Alice Buonguerrieri, il coordinatore comunale Franco Montanari e il coordinatore valle del Savio Cesare Polidori.

VIDEO: una piazza calda contro il Dpcm

“Ancora una volta – spiega Buonguerrieri – sono state tante le persone a riunirsi nel nostro territorio per protestare contro le misure restrittive contenute nell’ultimo Dpcm. Si tratta di ristoratori, lavoratori di palestre e piscine, del mondo sportivo e di quello dello spettacolo ma anche di persone che, pur facendo altro nella vita, hanno voluto manifestare il proprio dissenso contro politiche insensate del Governo Conte: persone ed imprenditori mortificati dalle scelte del governo e già ampiamente penalizzati durante la prima ondata di contagi, alle quali Fratelli d’Italia esprime vicinanza. Ci uniamo alla battaglia di chi ha dimostrato di potere e sapere lavorare garantendo la piena sicurezza”.

Anche il sindaco in piazza: nervi tesi
 

"Come rappresentante di FdI, come semplice cittadino, dichiara invece Montanari, sono qui a portare il mio appoggio al ceto produttivo. Non esistono attività non necessarie: esiste la libertà al lavoro. Tra l'altro, mi risulta che in Alto Adige i bar chiudano alle 20 ed i ristoranti alle 22, è ovvio quindi che il governo poteva prendere provvedimenti diversi", aggiunge Montanari.

Lunedì c’è stata una manifestazione a Cesenatico e a Forlì, oggi è stata la volta di Cesena. “Il disagio – continuano Buonguerrieri e Polidori – è diffuso anche nel nostro territorio e non bisogna commettere l’errore di sottovalutare questi messaggi. Per questo chiediamo a Comuni e Regione di farsi carico delle istanze che arrivano dai cittadini. C’è spazio per cambiare lo scenario, sarebbe grave non provarci nemmeno e rendersi complici di scelte folli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Speranza chiama Bonaccini, arriva l'ufficialità: l'Emilia Romagna è zona "gialla"

Torna su
CesenaToday è in caricamento