"Foro Annonario, nessun ripensamento: partono i lavori in piazza Aguselli"

Con l’interpellanza presentata ieri e ripresa dalla stampa locale, i consiglieri della Lega Nord Antonella Celletti e Diego Franchini puntano il dito sui presunti ritardi relativi al progetto di riqualificazione del Foro Annonario

Con l’interpellanza presentata ieri e ripresa dalla stampa locale, i consiglieri della Lega Nord Antonella Celletti e Diego Franchini puntano il dito sui presunti ritardi relativi al progetto di riqualificazione del Foro Annonario, sollevando dubbi sull’effettiva possibilità di realizzare l’opera con lo strumento del project financing. “Non è chiaro su quali basi fondino questa preoccupazione ma, si sa, in estate anche per le improvvisazioni è facile trovare una qualche dignità”, rispondono il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore comunale Maura Miserocchi.

 

“L’articolata serie di quesiti contenuta nell’interpellanza riceverà una puntuale risposta in Consiglio Comunale, com’è giusto che sia e come, con trasparenza totale, accade sempre – affermano -. Ma, vista l’importanza del tema e il rilievo che gli è stato dato dai giornali, desideriamo fin da ora rassicurare tutti i cesenati: non c’è nessuna impasse sul Foro Annonario e, tanto meno, nessun ripensamento sulle caratteristiche e sulle modalità dell’opera, che abbiamo sempre reputato un intervento strategico per la qualificazione dell’intero centro storico”.

 

“Il progetto sta infatti seguendo regolarmente l’iter per acquisire tutti i pareri e le autorizzazioni necessari (Vigili del Fuoco, Ausl, Soprintendenza, autorizzazione sismica) – fanno notare Lucchi e Miserocchi -. Alcuni sono già arrivati e, nel caso, si sta procedendo agli adeguamenti richiesti, mentre per altri si è ancora in attesa”.

 

“Intanto, lunedì 5 settembre in piazza Aguselli prenderà il via la realizzazione – a cura della ditta Benedettini di Cesena -  dei padiglioni temporanei destinati ad accogliere gli operatori commerciali per tutta la durata dei lavori del Foro – annunciano -. Le strutture saranno pronte verso la fine di ottobre, dopo di che bisognerà provvedere alla parte impiantistica, per la quale saranno necessarie alcune altre settimane di lavoro. Tutto sarà pronto, dunque, verso la fine di novembre, in periodo prenatalizio. E, proprio considerando il particolare momento dell’anno e la sua importanza per l’andamento delle attività commerciali, si è valutato di consentire agli operatori di rimanere nella vecchia sede del Foro fino a Natale”.

 

“I commercianti interessati erano a conoscenza di questa soluzione fin dalla primavera scorsa – ricordano Lucchi e Miserocchi -, quando è stata compiuta la scelta definitiva circa la loro sistemazione durante la ristrutturazione del Foro. Una scelta – è bene ricordarlo – arrivata al termine di un lungo e approfondito confronto fra l’Amministrazione comunale gli operatori stessi (una quindicina gli incontri svolti prima di approdare alla decisione finale, senza contare gli incontri tecnici successivi per rispondere a tutte le esigenze delle attività da trasferire)”.

 

“D’altro canto, era abbastanza chiaro che il trasferimento sarebbe stato possibile solo dopo la predisposizione delle strutture alternative – fanno notare sindaco e assessore -. E su questo fronte gli uffici tecnici del Comune hanno proceduto a tempo di record, arrivando in meno di 6 mesi a predisporre il progetto, reperire il finanziamento, effettuare il bando e assegnare l’appalto. Di questo li vogliamo ringraziare, poichè lo staff coordinato dall’architetto Bernabini ha svolto un ottimo lavoro di coordinamento per giungere all’ultimazione del percorso”.

 

“E’ quasi superfluo specificare che i lavori nel Foro non potranno cominciare fino a quando al suo interno saranno presenti le attività commerciali – dicono -. Ciò significa che il cantiere aprirà all’inizio del 2012, con uno slittamento di circa 6 mesi rispetto alle previsioni iniziali. Ma si tratta di uno slittamento limitato, soprattutto se si tiene conto della mole e della complessità dell’intervento, che comunque sarà eseguito nell’arco di 17 mesi, per concludersi nel corso del 2013”

 

“Quanto agli operatori commerciali che hanno espresso il loro interessamento a ritornare nel Foro al termine dei lavori, confermiamo che nulla è cambiato rispetto al 30 giugno scorso – dichiarano sindaco e assessore -, quando si è risposto ad un analogo quesito della stessa consigliera Celletti. Il loro numero è di 12 su un totale di 37 e ora dovranno rapportarsi direttamente con il promotore per accordarsi definitivamente e chiarire tutti i dettagli”.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un’unica considerazione – concludono Miserocchi e Lucchi -: tenuto conto che degli attuali 37 operatori, una ventina sono ambulanti (che non potrebbero comunque tornare con la stessa licenza), il numero di quelli orientati al rientro ci pare testimoniare un alto grado di adesione all’opera”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento