rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica

Fondi per la realizzazione della nuova stazione dei bus, M5S: "Cauta soddisfazione, non estromettere le minoranze"

"Il M5S di Cesena non intende nascondere la soddisfazione per la preziosa possibilità che si prospetta per un tema storicamente a noi caro, l'area stazione FS, ma lo fa con la dovuta precauzione"

"Come un fulmine a ciel sereno arriva la notizia di un probabile stanziamento di fondi aggiuntivi al bando rigenerazione dando a Cesena la possibilità di vedere probabilmente finanziato l’ambizioso progetto per la realizzazione della nuova stazione degli autobus". Così il M5S cesenate.

"Questo progetto - dettaglia il M5S - consentirebbe di ripensare piazzale Karl Marx, piazzale Aldo Moro, il parcheggio Mattarella e il Dipartimento di Psicologia (in vista del suo trasferimento nel nuovo Campus) tutti questi diventerebbero oggetto di un concorso di progettazione. Il progetto che ammonta complessivamente a 10 milioni di euro (di cui 6 per la nuova autostazione e 4 per la riqualificazione di piazzale Karl Marx), era stato candidato al bando rigenerazione uno dei primi pubblicati dal governo per distribuire le risorse derivanti dal Pnrr. Il M5S di Cesena non intende nascondere la soddisfazione per la preziosa possibilità che si prospetta per un tema storicamente a noi caro, l'area stazione FS, ma lo fa con la dovuta precauzione; innanzitutto perché la cosa è ancora “di là da venire”, poi perché come ribadiamo da anni e non solo nei periodi elettorali, la zona da riqualificare prioritariamente resta l’area stazione (contro degrado e insicurezza) e non la stazione bus che ad oggi espleta il suo ruolo più che egregiamente, in ultimo ma non per importanza c’è il tema partecipazione che non può non tener conto della recente indelebile macchia sull’abito della giunta; l’estromissione delle minoranze dalle decisioni in consulta agricola. Ancor di più quando il tema stazione FS è stato dal 2016 motivo per deridere chi come noi lo portava a criticità cittadina, salvo poi vedere accendersi e spegnersi idee per intercettare fondi regionali per progetti mostratisi fallimentari".

"Oggi ribadiamo la prudente soddisfazione per l’opportunità che potrebbe crearsi per la città, non certo per un vero progetto della giunta che continua a muoversi quasi esclusivamente in base a fondi extra-comunali da intercettare, ma evidenziamo quanto sarebbe grave ripetere l’errore (consulta agricola) di estromettere le tante minoranze politiche nel percorso di ideazione e progettazione di una area cittadina tanto centrale e nevralgica nella vita della città, quelle opposizioni rappresentanti di grande parte dei cittadini votanti nel 2019 al primo turno. La città merita il meglio ed è tempo si capisca che il meglio può essere frutto di un ragionamento più ampio del proprio orticello".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi per la realizzazione della nuova stazione dei bus, M5S: "Cauta soddisfazione, non estromettere le minoranze"

CesenaToday è in caricamento