Politica

Tagli al welfare, Bulbi contro il Governo: "Una manovra socialmente iniqua"

"Il nostro Paese sta attraversando una grave crisi che ha portato via posti di lavoro, risparmi e ha incrinato la coesione sociale, spingendo persone e famiglie verso pericolose soglie di povertà ed insicurezza"

Massimo Bulbi

“Il nostro Paese sta attraversando una grave crisi che ha portato via posti di lavoro, risparmi e ha incrinato la coesione sociale, spingendo persone e famiglie verso pericolose soglie di povertà ed insicurezza”. Inizia così il commento di Massimo Bulbi e Guglielmo Russo, rispettivamente presidente e vicepresidente della Provincia di Forlì-Cesena, che criticano aspramente la manovra del Governo: “Il provvedimento continua ad operare tagli massicci alla spesa, riducendo ed a volte azzerando le risorse per il sociale”.

“Le cifre sono note: nel 2008 i fondi nazionali per le politiche sociali erano oltre i 2,5 miliardi di euro, ma nell'anno 2011 soli 538 milioni. Un taglio, dunque, dell' 80% che esclude ogni possibilità di garantire gli interventi sociali. Vengono tagliate le agevolazioni fiscali previste a favore delle famiglie. Si tagliano le agevolazioni sulle erogazioni in denaro alle organizzazioni no profit”.

“I tagli lineari – dicono Bulbi e Russo - provocheranno riduzioni e chiusure di servizi, rischio concreto di disoccupazione per molti lavoratori e per le persone svantaggiate con un carico, dunque, di problemi che tornano a scaricarsi per intero sulle famiglie. Vogliamo ribadire la nostra più ferma protesta per questo attacco al welfare italiano e alla rete dei servizi territoriali. Nel riaffermare la nostra solidarietà alle associazioni, al mondo del volontariato, a tutte le organizzazioni no profit, ribadiamo che le politiche sociali sono per noi un investimento per il futuro del Paese fatto di professionalità sociale, di innovazione, di solidarietà e sussidiarietà a fianco delle persone”.

“Nonostante le difficoltà che la manovra governativa sta producendo - concludono - continueremo a lavorare, come abbiamo sempre fatto, per mantenere la coesione sociale sul nostro territorio e per assicurare pieni diritti di cittadinanza alle persone”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli al welfare, Bulbi contro il Governo: "Una manovra socialmente iniqua"

CesenaToday è in caricamento