rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Politica

Fdi: "Cittadinanza onoraria ai ragazzi stranieri nati qui o che hanno fatto un ciclo di studi, pura propaganda"

"In un momento storico di grande difficoltà economica e incertezza per tutta la popolazione, il Comune di Cesena non ha di meglio da fare che rincorrere battaglie ideologiche"

"Il Pd ed il sindaco Lattuca hanno deciso di portare nel consiglio comunale di giovedì l’ordine del giorno relativo all’istituzione della cittadinanza onoraria del Comune di Cesena da conferire ai minori stranieri nati in Italia e che hanno completato un ciclo scolastico. Come già sostenuto in altra occasione per Fratelli d’Italia il conferimento della cittadinanza onoraria ai ragazzi stranieri nati o che hanno studiato in Italia e’ pura propaganda demagogica". Lo afferma Luca Lucarelli, coordinatore comunale di Fratelli d'Italia.

"Infatti In un momento storico di grande difficoltà economica e incertezza per tutta la popolazione, il Comune di Cesena non ha di meglio da fare che rincorrere battaglie ideologiche come quella della cittadinanza onoraria ai ragazzi stranieri nati qui o che hanno fatto un ciclo di studi, tutto per ottenere un po’ di consenso elettorale. Crediamo che siano altre le situazioni da migliorare senza creare l’ennesima disparità sociale, questa volta tra figli di immigrati e cittadini italiani”. È grande il disappunto di Luca Lucarelli, coordinatore comunale di Fratelli d’Italia, per l’atteggiamento del Comune che si fonda sulla raccolta firme promossa da Comunità Accogliente  e che aveva visto la raccolta di appena 848 firme su una popolazione di 100.000 abitanti . 

"A nostro parere - ribadisce Lucarelli - questa mossa da parte del Comune di Cesena è puramente ideologica, visto che la cittadinanza italiana viene riconosciuta da una legge nazionale e non comunale. Così facendo - spiega Lucarelli - oltre a illudere gli stessi ragazzi e a creare disparità tra figli di immigrati e cittadini italiani, viene anche svilito il senso della cittadinanza onoraria, che viene data per meriti o per valorizzare determinati comportamenti sociali”. Per Fratelli d’Italia, quindi, il riconoscimento della cittadinanza “deve arrivare al termine di un percorso di condivisone dei valori della nostra amata patria. È un punto di arrivo e non può essere concesso con un semplice foglio di carta o con un atto inserito in uno statuto comunale. Avevamo chiesto al sindaco ed alla maggioranza di non portare tale odg in Consiglio Comunale ma evidentemente al sindaco piacciono le forzature ideologiche su tematiche che non sono di certo la priorità per i cittadini cesenati “. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fdi: "Cittadinanza onoraria ai ragazzi stranieri nati qui o che hanno fatto un ciclo di studi, pura propaganda"

CesenaToday è in caricamento