Politica

Famiglini (Pli): "Bene sul pagamento alle imprese, ora occorre ridurre l'imu sulle attività produttive"

Abbiamo accolto molto favorevolmente la decisione della Giunta di procedere al pagamento delle imprese creditrici nonostante il rischio di sforare il patto di stabilità, ora però occorre abbassare l'IMU ed intraprendere una vera la lotta agli sprechi.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Abbiamo accolto molto favorevolmente la decisione della Giunta di procedere
al pagamento delle imprese creditrici nonostante il rischio, da parte
dell'ente comunale, di sforare il patto di stabilità con tutte le
conseguenze sanzionatorie del caso. Da questo punto di vista riteniamo che
se l'amministrazione comunale di Cesenatico volesse dimostrare di essere
dotata di intraprendenza politica potrebbe farsi promotrice, assieme agli
altri soggetti pubblici interessati, di un documento comune avente lo scopo
di rappresentare un viatico atto ad avviare un dialogo a livello governativo
che permetta di allentare le maglie del rigore laddove una gestione virtuosa
dei singoli enti locali lo permetta. Siamo altresì fiduciosi che la
ragioneria comunale saprà, di concerto con l'assessorato competente, trovare
la giusta strada per evitare lo sforamento del patto e, contestualmente,
permettere alla Giunta di portare felicemente a termine la propria
deliberazione politica volta a fornire un po' di ossigeno alle attività
imprenditoriali.
Al contrario ribadiamo con forza che l'aliquota sulle attività produttive,
oggi al 10 per mille, sia eccessivamente onerosa e chiediamo alla Giunta di
rivedere al ribasso questo balzello che grava sulle imprese ostacolando
ulteriormente una ripresa delle attività economiche già frenata dalla
decrescita in corso. Da questo punto di vista riteniamo che
l'amministrazione comunale non si sia ancora applicata sufficientemente nel
campo della lotta agli sprechi e non abbia ancora avviato una necessaria
riorganizzazione interna dell'ente comunale ed una contestuale
ottimizzazione delle risorse. Siamo infine dell'opinione che una sana
rivisitazione del processo di scissione di Gesturist, attraverso una più che
opportuna azione legale, potrebbe essere foriera di interessanti benefici
sia per le casse comunali che per il patrimonio pubblico ancora esistente.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglini (Pli): "Bene sul pagamento alle imprese, ora occorre ridurre l'imu sulle attività produttive"
CesenaToday è in caricamento