Politica

Lucchi "stuzzica" i futuri contendenti: "Chissà se saranno chiari sui furbetti"

Mentre i principali partiti di opposizione non hanno ancora ufficializzato i loro candidati sindaci (né il centro-destra, né il M5S), è il sindaco Paolo Lucchi a "stuzzicare" sugli argomenti da campagna elettorale

Mentre i principali partiti di opposizione non hanno ancora ufficializzato i loro candidati sindaci (né il centro-destra alla ricerca ancora della chiusura di un accordo, né il M5S), è il sindaco Paolo Lucchi a “stuzzicare” sugli argomenti da campagna elettorale. E ne pone uno sul tavolo: la lotta all'evasione fiscale. Il riferimento è alla vicenda di Angiola Armellini, proprietaria di 1.243 immobili a Roma, che in questi anni pare non abbia pagato un centesimo di Imu e di Ici.

Lucchi ne parla su Facebook: “A Cesena, me lo si permetta, non sarebbe potuto accadere! Infatti, un sistema ormai codificato di collaborazione con la Guardia di Finanza, ci permette di far esaminare tutte le dichiarazioni Isee, verificando con attenzione chi ha tralasciato di segnalare redditi (anche per qualche decina di migliaia di euro), ma anche chi si è “dimenticato” di essere proprietario di un appartamento, pur di ottenere agevolazioni dal Comune. In sintesi, a Cesena non è per niente facile “fare i furbi” a discapito degli altri. Per noi tutti è fondamentale poter contare sulla correttezza delle dichiarazioni di ogni cittadino, perché da essa dipende la capacità di applicare un sistema equo, in cui ciascuno paga sulla base delle sue risorse, ed al tempo stesso riceve sostegno economico chi ne ha realmente bisogno”.

E “stuzzica”: “Chissà se nei Programmi elettorali dei candidati Sindaco a Cesena, questo tema sarà affrontato con chiarezza da tutti? Nel mio prima schema di Programma, per esempio, sta già scritto: “Nessun taglio ai servizi per gli anziani e le persone con disabilità, con specifica attenzione ai servizi residenziali e domiciliari, garantendo, come oggi, tariffe e tasse comunali sempre collegate al reddito famigliare.” E cioè controllati uno per uno, sulla base di una decisa lotta all’evasione fiscale. Riusciremo ad essere tutti chiari su un tema decisivo per il futuro della nostra comunità come quello dell’evasione fiscale o qualcuno (come accade ai suoi riferimenti nazionali…), rimarrà solo ai titoli? Nelle prossime settimane, mettendo in parallelo i programmi elettorali, sarà possibile capirlo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucchi "stuzzica" i futuri contendenti: "Chissà se saranno chiari sui furbetti"
CesenaToday è in caricamento