rotate-mobile
Politica

Fair play di Casali: "Astensionismo? Avremmo perso anche con quei 6mila voti, premiato il lavoro del sindaco"

"Non c'è molto da dire: gli elettori hanno premiato il lavoro di Lattuca". Marco Casali, candidato della coalizione del centrodestra, sostenuto da Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia e la lista civica ‘Insieme’ è molto lucido e realista

"Non c'è molto da dire: gli elettori hanno premiato il lavoro di Lattuca". Marco Casali, candidato della coalizione del centrodestra, sostenuto da Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia e la lista civica ‘Insieme’ è molto lucido e realista. "Non si può dire altro che il sindaco ha governato bene, penso che il 65% ottenuto sia il risultato migliore di questi ultimi decenni - spiega Marco - Io speravo di attestarmi sul 30,32%, non è stato così. In più pensavo che la lista civica di Giangrandi fosse un attrattore di voti da parte della sinistra, invece, non è stato così".

Segui la diretta elettorale

Nessun rammarico per Casali che si ritiene soddisfatto della sua campagna elettorale perché, come coalizione, sono riusciti a dire ciò che pensavano. "Se perdi per un punto puoi rammaricarti - spiega Casali - ma se il tuo avversario stravince c'è solo da ammettere la sconfitta e riflettere sulle motivazioni". E quali sono? "Guardi, come detto, gli elettori hanno voluto premiare il primo mandato del sindaco, è piaciuto il suo lavoro. Basta, non c'è molto altro da dire. Io non andrei a trovare giustificazioni nel fatto che la loro campagna elettorale è ovviamente più strutturata della nostra che ci autofinanziamo in tutto o nell'astensione che ha tolto 6 mila voti nelle urne. Ammettiamo che quei 6 mila voti fossero tutti nostri, il sindaco avrebbe comunque vinto. Un elemento che mi preoccupa è il rischio di isolamento della città di Cesena nei confronti del governo".

Da domani? "Continueremo con il lavoro in consiglio comunale anche se, purtroppo, non paga. E' un lavoro spurio, non viene percepito dall'esterno anche perché le proposte della minoranza non passano mai, probabilmente dobbiamo pensare a fare un lavoro politico diverso, più incisivo".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fair play di Casali: "Astensionismo? Avremmo perso anche con quei 6mila voti, premiato il lavoro del sindaco"

CesenaToday è in caricamento