Fabbrica abbandonata di via Russi, "Criticità segnalate da anni. Una polveriera dimenticata"

Solleva il caso Cesena Siamo Noi: "Da anni, almeno 5, sono molteplici le lamentele da parte di cittadini che segnalano le criticità di quest’area"

"Il problema relativo alla fabbrica abbandonata in via Russi, da tempo luogo frequentato da senza tetto e teatro di attività illecite quali spaccio e prostituzione, continua a non essere gestito". Solleva il caso Cesena Siamo Noi: "Da anni, almeno 5, sono molteplici le lamentele da parte di cittadini che segnalano le criticità di quest’area, tra l’altro confinante con una scuola elementare. Nei giorni scorsi si è letto di uno scombro che ha portato esclusivamente all'allontanamento temporaneo di persone, infatti nei giorni subito successivi la “fabbrica” è tornata ad essere frequentata nuovamente".

"Persone disperate, delinquenti, italiani, stranieri e anche soggetti che si recano normalmente al lavoro ed hanno regolare permesso di soggiorno ma semplicemente non dispongono di un luogo dove abitare, vivono tutti nella completa indifferenza, è questa la Cesena che vogliamo? - è l'interrogativo -. Parliamo di partecipazione, inclusione e supporto ai bisognosi ma le uniche azioni che si leggono sui giornali sono sgomberi e speranze che privati possano acquistare l’immobile, aggiudicato tra l’altro durante l’ultima asta dalla Cesenate spa, come se le istituzioni non possano o vogliano occuparsi della questione, e come se l’amministrazione pensasse che chiudere questo luogo sia l’unico modo di affrontare il problema".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Lo stesso  vale per altre aree critiche come zona stazione, ex mercato e ipercoop lungo savio, è evidente che vada aperta una nuova stagione di progettazione urbanistica e soprattutto sociale partecipata con il coinvolgimento dei cittadini e delle scuole. Rivolgiamo al sindaco Lattuca e agli assessori Labruzzo e Ferrini una domanda: qual è il progetto concreto di questa amministrazione per porre rimedio al problema di sicurezza e al contempo aiutare persone in situazioni precarie?"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato dalla Polizia, la scusa è incredibile: "Sto andando a curare un amico ferito da uno squalo"

  • Tenda nel parcheggio del Bufalini, Cesena tra le prime città a sperimentare i tamponi "drive-through"

  • Cesena, Gambettola e Mercato Saraceno: un bollettino nero con altri decessi

  • Rimini si blinda, varchi d'accesso in 16 strade di comunicazione con il cesenate

  • Coronavirus, 199 i malati: 4 in Rianimazione. La mappa del contagio nei comuni nel cesenate

  • San Cristoforo piange l'ultima vittima del Coronavirus: "Era socievole e attivo nel volontariato"

Torna su
CesenaToday è in caricamento