Ex zuccherificio, Sirotti Gaudenzi (Lega): "Sindaco 'educatore', parcheggi problema serio"

Secondo l'avvocato cesenate il Campus ha portato nella zona "aumento del traffico e carenza cronica di parcheggi"

"Ormai la sua sindacatura è agli sgoccioli, ma non si capisce ancora se Paolo Lucchi conosca la città che ha amministrato per dieci anni e le esigenze di chi la abita". Enrico Sirotti Gaudenzi, passato recentemente da Forza Italia alla Lega, interviente sul problema parcheggi nel quartiere ex Zuccherificio.

"Si rimane, infatti, stupiti di fronte agli elogi sperticati che Lucchi rivolge al Campus universitario che, a suo dire, dovrebbe dare un nuovo volto al quartiere ex Zuccherificio. Di sicuro, finora, ai residenti ha dato qualche problema. In particolare, per l'aumento del traffico e per la cronica carenza di parcheggi. Ci si chiede come sia potuto accadere che fior di progettisti non abbiano previsto di realizzare posti auto funzionali alle necessità del Campus in tempi utili". 

"Le lamentele dei residenti - prosegue l'avvocato cesenate - non sono un 'falso problema', come sostiene il sindaco, ma una questione seria da risolvere al più presto. Più ascolto e meno propaganda, questo l'invito che si rivolge a un'amministrazione uscente che persiste nel voler imporre 'abitudini diverse' ai cittadini, colpevoli di non si sa quali nefande pratiche di parcheggio. Lucchi non cambia. Dipinge una realtà immaginaria per convincerci che la città è stata governata bene e che i problemi sono inventati da pochi dissenzienti. E c'è di più. Il sindaco magnifica l'ubicazione scelta per il Campus, sostenendo che consentirà agli studenti di usufruire facilmente degli impianti sportivi e dei servizi nelle vicinanze". 

"Forse lo ha fatto - prosegue Sirotti Gaudenzi - senza riflettere sulla sicurezza delle strade che conducono a quegli impianti e sul degrado della zona a ridosso. E gli alti standard che si prevedevano per questo quartiere? Avrebbe dovuto essere un gioiello cittadino mentre, in certi punti, è ricettacolo di degrado, spaccio, vetrine spente, senza contare gli episodi di violenza e di furti accaduti in questi anni. Noi siamo convinti che quest'area abbia potenzialità enormi, basta ascoltare chi la vive e cercare di rispondere alle legittime richieste, come intende fare la coalizione di centrodestra che si candida ad amministrare Cesena nei prossimi cinque anni. Più che lo faccia la coalizione di sinistra e del Pd, visto che è in perfetta continuità con l'attuale e che, anzi, potrebbe essere ancora più dirigista e sorda".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento