rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Politica

Ex colonia a Cervia, la Lega attacca: "Si partiva da una base d'asta di due milioni di euro, è stata svenduta"

"Una vera e propria svendita di una importante struttura parte del patrimonio immobiliare di proprietà comunale", secondo Enrico Sirotti Gaudenzi

“Da una base di partenza di oltre due milioni di euro, il Comune realizza solo 738.200 euro dall’alienazione dell’ex colonia ubicata a Cervia. Una vera e propria svendita di una importante struttura parte del patrimonio immobiliare di proprietà comunale. Il deprezzamento sarebbe segno della crisi immobiliare e delle attuali valutazioni di immobili analoghi, come afferma il sindaco? Qualche dubbio l’abbiamo. Il mercato immobiliare, infatti, negli ultimi due anni è comunque cresciuto". Così in una nota il consigliere comunale della Lega Enrico Sirotti Gaudenzi che critica l'operazione realizzata dall'amministrazione comunale.

"Anche per il vicesindaco Christian Castorri - dettagli il leghista -  l’operazione è ’ottima’ nonostante l’evidente debacle. Se consideriamo la superfice catastale della struttura di 2.148 mq, l’operazione avrebbe comportato una vendita al metro quadrato di 343 euro circa quando, dai dati dell’Osservatorio Immobiliare relativi a dicembre 2022, il prezzo al metro quadro degli appartamenti ubicati a Cervia è di circa 3.775 euro al mq. Certo, l’ex colonia, messa in vendita circa 16 anni fa, è in stato di degrado ma è pur sempre una considerevole proprietà composta da due strutture con un volume, si legge sulla stampa, di oltre 8.000 metri cubi. E’ evidente che il Comune ha necessità di fare cassa. Nulla da eccepire sul fatto che siano vendute proprietà pubblica, ovvero di tutti i cesenati, per realizzare progetti utili e necessari alla comunità. Abbiamo maggiori perplessità quando ci troviamo di fronte a svendite piuttosto che a vendite e a certi progetti che l’amministrazione si prefigge di finanziare con questi proventi. Dal 2019 il piano alienazioni del Comune avrebbe fruttato circa 8 milioni di euro, introiti per la maggior parte derivanti dalla vendita di alloggi Erp e poderi. Per il 2023, nel bilancio di previsione, si prospettano alienazioni per più di 7 milioni, tra poderi, fabbricati e alloggi Erp. Una cifra consistente che, auspichiamo, non debba essere ridimensionata da eventuali svendite”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex colonia a Cervia, la Lega attacca: "Si partiva da una base d'asta di due milioni di euro, è stata svenduta"

CesenaToday è in caricamento