rotate-mobile
Politica Cesenatico

Emergenza profughi e Hotel Splendid, la Lega sollecita il tavolo con le autorità

"La prossima - sottolinea Pompignoli - sarà la terza stagione che gli albergatori e i residenti di Ponente dovranno affrontare in queste condizioni"

Profughi ed Hotel Splendid: la Lega Nord sollecita un tavolo con le autorità. "I profughi sono lì dal 2014 e la situazione, progressivamente, è diventata insostenibile, pericolosa e pregiudizievole", affermano il segretario romagnolo, Jacopo Morrone, e il consigliere regionale della Lega Nord Romagna, Massimiliano Pompignoli, che parlano di “struttura degradata e fatiscente con gente che bighellona tutto il giorno, gironzola per le strade limitrofe e arreca fastidio ai passanti” e di “rumori, schiamazzi, urla e grida a tutte le ore del giorno; è questo lo spettacolo che si presenta agli occhi e alle orecchie dei residenti e dei malcapitati turisti che soggiornano nelle strutture ricettive circostanti; perché sono sempre di più le proteste e le minacce di interruzione delle proprie vacanze da parte di famiglie e clienti che, allarmati dalla situazione, preferiscono ritornarsene a casa”.

"La prossima - sottolinea Pompignoli - sarà la terza stagione che gli albergatori e i residenti di Ponente dovranno affrontare in queste condizioni. Una situazione che provoca ingenti perdite economiche agli hotel vicini allo Splendid e che potrebbe indurli ad avanzare, per giusta causa, istanza di risarcimento del danno e chiedere il conto all'amministrazione comunale delle minori entrate e del tracollo di presenze". Per questo motivo Morrone chiede al sindaco Gozzoli e al prefetto “un tavolo di confronto e verifica con le istituzioni per capire se sia “normale” che un albergo come lo Splendid venga adibito a centro di accoglienza in pianta stabile, e come si intenda affrontare l’approssimarsi dell’imminente stagione estiva"..

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza profughi e Hotel Splendid, la Lega sollecita il tavolo con le autorità

CesenaToday è in caricamento