Emergenza neve, Lega: "Il Governo lasci gli introiti dell'Imu ai Comuni"

"Dobbiamo scongiurare la possibilità che la Giunta alzi le aliquote IMU rispetto a quanto già preventivato, visto che già ci sembrava fin troppo esosa la tassa sulla seconda casa"

“Dobbiamo scongiurare la possibilità che la Giunta alzi le aliquote IMU rispetto a quanto già preventivato, visto che già ci sembrava fin troppo esosa la tassa sulla seconda casa, negozi, uffici e capannoni, fissata dall’Amministrazione all’8,6 per mille (un punto in più rispetto all’aliquota base).Spaventano, infatti le dichiarazioni rilasciate dal vicesindaco, rispetto all’orientamento della Giunta di incrementare l’IMU, in particolare sulla prima casa”. Il gruppo Lega Nord in consiglio comunale, lancia l'allarme.

“Già si sta vivendo un periodo di crisi per l’economia locale e l’aumento generalizzato del costo della vita sta mettendo in ginocchio le persone. In più, nel nostro territorio, ci si sono messe le nevicate eccezionali che hanno causato ingenti spese al Comune, ma ancora di più hanno provocato danni, tuttora non quantificabili, ad aziende e famiglie, che dovranno pagare di persona. E si vogliono anche aumentare le tasse? Insomma, oltre il danno, anche le beffe. Come Lega Nord chiediamo allora che si cerchino altre strade. Senz’altro quella immediata di incidere sul bilancio riducendo le spese, facendo anche slittare progetti non urgenti”, si legge nella nota.

“Ma pensiamo anche a un’altra possibilità, che è al centro di un ordine del giorno che abbiamo presentato nella speranza che trovi un consenso bipartisan. Nel documento si sollecita infatti il sindaco, anche in accordo con gli altri sindaci e i presidenti di Provincia delle aree romagnole in cui l’emergenza neve ha avuto le caratteristiche dell’eccezionalità, di chiedere al presidente della Regione Errani, nella sua veste di presidente della Conferenza Stato-Regioni, di intervenire sul Governo affinché la parte spettante allo Stato dell’IMU (il 50% del gettito relativo agli immobili diversi dalla prima casa) rimanga a disposizione dei Comuni interessati, per il ripristino dei gravissimi danni subiti, in modo tale da non caricare di ulteriori aggravi gli abitanti e le aziende con un aumento indiscriminato dell’IMU. L’auspicio è che questa sia una richiesta percorribile, perchè non inciderebbe in modo significativo sull’introito dello Stato, ma potrebbe essere una boccata d’ossigeno per i Comuni più colpiti dalla calamità”, conclude la Lega.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento