Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Elezioni, "Sgravi fiscali, lotta al degrado e turismo": ecco le proposte di Casapound

Il candidato sindaco Barzanti illustra il programma elettorale in materia di economia, imprese e lavoro

"Sgravi fiscali, lotta al degrado e incentivazione del turismo: a chi dice che un'amministrazione comunale può fare poco per l'economia locale rispondiamo con proposte concrete e fattibili per aiutare le attività cesenati". Con queste parole Antonio Barzanti, candidato sindaco per CasaPound, illustra le proposte del movimento per economia, imprese e lavoro.

"Il nostro programma è basato su tre assi principali: sicurezza e lotta al degrado, politiche sociali per aiutare gli italiani in difficoltà, recupero e valorizzazione dei tesori culturali per ridare bellezza a città e territorio e sviluppare il turismo - spiega Barzanti - e questi temi sono funzionali anche alla tutela e allo sviluppo delle nostre attività: esercenti, artigiani ed imprese. Una città più sicura, curata e bella incentiva la qualità della vita. Un beneficio non solo per i cittadini, ma anche per chi fa impresa e sul territorio investe".

"Queste - illustra ancora il candidato di CasaPound - sono le proposte che abbiamo inserito nel nostro programma, perché se è vero che a determinare il destino economico delle imprese sono le scelte nazionali dei governi, è altrettanto vero che una buona amministrazione comunale può comunque svolgere un suo ruolo per aiutare chi è in difficoltà. Per questo motivo vogliamo la rateizzazione delle imposte e delle addizionali per le attività in difficoltà, la riduzione delle imposte comunali per gli esercizi che non installano apparecchi elettronici per il gioco d’azzardo, l’esenzione delle imposte comunali per le nuove imprese per i primi due anni di vita, la creazione di un ufficio comunale per i bandi nazionali ed europei, con funzioni di indirizzo e consulenza e l’incentivazione al credito con la creazione di un tavolo permanente tra amministrazione, istituti di credito e associazioni di categoria, per monitorare l’andamento economico e favorire l’accesso al credito".

"Per CasaPound - conclude - piccole e medie dimensioni, tipicità, artigianalità e radicamento territoriale tramite la produzione locale anziché la delocalizzazione, sono strategici fattori di coesione e sviluppo sociale. Il lavoro, quando riesce ad essere l’espressione della capacità, dell’estro e della creatività dei cesenati assume un valore non solo utilitaristico, ma anche simbolico e sociale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, "Sgravi fiscali, lotta al degrado e turismo": ecco le proposte di Casapound

CesenaToday è in caricamento