Elezioni, Rifondazione: "Pronti al confronto col sindaco sul programma"

" Le Elezioni per il rinnovo dell’Amministrazione comunale sono sempre più vicine. In questi ultimi cinque anni, Rifondazione Comunista ha fatto parte della coalizione guidata dall’attuale Sindaco Paolo Lucchi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

 Le Elezioni per il rinnovo dell’Amministrazione comunale sono sempre più vicine. In questi ultimi cinque anni, Rifondazione Comunista ha fatto parte della coalizione guidata dall’attuale Sindaco Paolo Lucchi.

Non sono mancate le occasioni di confronto, talvolta anche intenso, sia con il Sindaco sia con le altre forze politiche facenti parte della coalizione; anche se abbiamo dovuto affrontare difficoltà determinate dalla crisi che stiamo subendo, crisi aggravata anche dalle politiche di austerità volute dagli ultimi Governi nazionali, riteniamo che i punti indicati dal programma, vincolo per l'azione della maggioranza, siano stati perseguiti.

Ora siamo disponibili a partecipare al confronto con Paolo Lucchi e con gli altri soggetti con cui abbiamo condiviso, in questi anni, la responsabilità delle scelte per l’amministrazione di Cesena, affinché si possa valutare se effettivamente vi sono i presupposti per proseguire il nostro cammino insieme.

La crisi globale che ci ha colpiti ha prodotto un generale peggioramento delle condizioni occupazionali e sociali. Sono cresciute la povertà, la disoccupazione e la precarietà e con esse disagio, insicurezza e paura. Ne consegue che le Istituzioni Locali devono assumere un ruolo di primo piano nel promuovere interventi pubblici improntati al principio della “solidarietà ”, che possano sostenere tutti coloro i quali, nel corso di questi ultimi anni, hanno visto peggiorare le loro condizioni di vita.

Questo nonostante gli ultimi governi nazionali abbiano depauperato le finanze degli Enti Locali.

Noi riteniamo perciò che tale situazione debba essere affrontata concentrando l’attenzione e le energie su alcuni punti precisi (le politiche per l’occupazione, il sostegno a disoccupati e cassintegrati, l’impegno per le nuove generazioni, la sostenibilità ambientale e sociale); per intervenire su di  essi vogliamo prendere come punto di riferimento la nostra Costituzione.

E’ in essa che ritroviamo le fondamenta su cui edificare una comunità solidale, sensibile e attenta ai diritti delle persone, rispettosa dell’ambiente, consapevole del valore della cultura. Sono i suoi articoli (a cominciare dal primo che recita che “L’Italia è una repubblica fondata sul lavoro…”) che dovranno orientare l’azione della prossima amministrazione.

E’ nostra intenzione capire se il candidato a  Sindaco Paolo Lucchi è interessato a proseguire la precedente esperienza politica con una proposta capace anche di rappresentare un’alternativa alle “politiche di austerità", conseguenza dell’adesione acritica ai trattati europei, e che sappia opporvisi e contrastarne gli effetti.

Jacopo Rinaldini, Segretario Rifondazione Comunista Circolo “Sanzio Togni”  Cesena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento