Elezioni regionali, Popolo della famiglia: "Serve fondo di garanzia per chi vuole aprire un mutuo e non può"

E' la proposta di Mirko De Carli, coordinatore nazionale Alta Italia del Popolo della Famiglia e candidato alle elezioni regionali

“Pensare ad un piano casa regionale significa ancora una volta concepire i bisogni dei cittadini come un’occasione per aumentare la presenza dello Stato nella vita delle famiglie. Chi cerca casa non vuole quella offerta dalla Regione, ma vuole “farsela” da solo. Invece di investire in edilizia pubblica, perché Bonaccini non propone un fondo di garanzia con cui la Regione si fa da garante per i giovani che non hanno contratti “bancabili” per un mutuo o un affitto nelle grandi città?”. E' la proposta di Mirko De Carli, coordinatore nazionale Alta Italia del Popolo della Famiglia e candidato alle elezioni regionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Anche a Cesena promuoveremo la proposta del fondo di garanzia regionali - continua il candidato Massimo Pistoia - raccogliendo le domande delle famiglie del nostro territorio nello “sportello famiglia” che apriremo nella nostra città. Servono garanzie pubbliche per quei giovani che vogliono mettere su casa e famiglia e le condizioni lavorative di oggi non glielo consentono”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento