Elezioni regionali, le priorità di Omar Gobbi (ER Civica): "Ambiente, cultura, diritti e lavoro"

39 anni sposato con una figlia, si è laureato in Ingegneria Biomedica nel 2004, ed ora è impegnato nel marketing del settore bancario nella Cassa di Risparmio di Cesena

Omar Gobbi, candidato consigliere alle prossime elezioni regionali per la lista "Emilia Romagna Civica", sarà giovedì al mercato di Gambettola per farsi conoscere e spiegare la propria campagna elettorale. "Voglio portare in Regione la mia esperienza personale di vita, afferma il candidato. 39 anni sposato con una figlia, si è laureato in Ingegneria Biomedica nel 2004, ed ora è impegnato nel marketing del settore bancario nella Cassa di Risparmio di Cesena. Costretto su una sedia a rotelle dal 1996, pratica tennis in carrozzina, handybike e sci alpino.

Ha creato, insieme ad amici, una associazione sportiva “Off Limits” che promuove sport per disabili ed organizza corsi e tornei internazionali. "Bisogna reagire, impegnarsi per seguire le proprie passioni e sogni, ho provato sulla mia pelle che bisogna provare e riprovare e vi giuro che prima o poi ci si arriva - afferma Gobbi -. Vedo la politica come un servizio verso gli altri per migliorare l'ambiente dove viviamo, inteso non solo come territorio, ma soprattutto come rapporto fra le persone. La socialità è un elemento a mio avviso importante per vivere bene».

Tra gli obiettivi prefissati miglioramenti urbani per il superamento delle barriere architettoniche: "Sono ancora molti gli spazi interdetti ai disabili motori - afferma il candidato della lista civica -. Sono convinto che anche con piccole modifiche si potrebbe fare molto, ad esempio gli sportelli bancari la maggior parte hanno un'altezza non adatta".  Altro tema che propone è quello della scuola e dell'istruzione: "La società digitale ci connette con tutti ed è meraviglioso però c'è un rischio di conoscenze e rapporti superficiali ed è per questo che l'istruzione e la scuola devono essere fondamentali per dare le basi ai giovani per valutare e scegliere con cognizione di causa e non farsi trasportare dall'onda delle mode o dalle reazioni istintive".

Un ultimo tema che sottolinea è quello del lavoro un argomento importante per i giovani perché non c'è futuro senza lavoro: "Non dobbiamo farci prendere dal pessimismo e dalle lamentazioni. Noi come lista proponiamo un piano occupazionale per che si affaccia al mondo del lavoro, per sostenere chi lo ha perso e chi lavora nella precarietà, attraverso la formazione, agevolazioni tariffarie, riqualificazione dei lavori in mobilità e microcredito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento