menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Europa, ambiente e giovani: le parole d'ordine della candidata alle Regionali Pd Lia Montalti

Parte dal territorio, sabato, la campagna elettorale di Lia Montalti, candidata al Consiglio regionale. Cesenate, trentacinque anni, sposata e con un bimbo di 11 mesi .Farà tour della provincia per stare in mezzo alla gente, per ascoltarla e ragionare insieme sui problemi guardandosi negli occhi

Parte dal territorio, sabato, la campagna elettorale di Lia Montalti, candidata al Consiglio regionale alle elezioni del 23 novembre prossimo. Cesenate, trentacinque anni, sposata e con un bimbo di 11 mesi, ha aderito al Pd fin dalla sua fondazione.Farà tour della provincia per stare in mezzo alla gente, per ascoltarla e ragionare insieme sui problemi guardandosi negli occhi. La prima tappa sabato alle 9 a San Mauro Pascoli (al banchetto del Pd alla fiera di San Crispino) poi alle 11 a Cesenatico allo Sloppy bar, alle 12 a Borghi, alle 13.30 a Montiano all’Osteria dei pavoni, alle 15.30 a Sogliano al circolo Arci di Bagnolo, alle 17 a Bagno di Romagna.

Anche domenica pomeriggio Lia Montalti incontrerà i cittadini ad Alfero dalle 14.30. "Solo così si possono conoscere le esigenze, capire i bisogni della gente e, allo stesso tempo, far conoscere le proprie idee e le soluzioni ai problemi - spiega Lia Montalti - Solo guardandosi negli occhi ci si può intendere e creare un rapporto di fiducia che è alla base di una scelta come quella di dare il voto ad un candidato”. Europa, ambiente, giovani e donne i temi portanti della campagna. Continua la candidata: "Al giorno d’oggi la maggior parte dello sviluppo economico passa dalle politiche europee di cui ho una grande esperienza sul versante dei programmi e delle opportunità da sfruttare. La sua competenza è dimostrata dai numeri: in questi anni ho lavorato alla realizzazione di progetti europei, attraverso i fondi strutturali regionali e con i programmi gestiti direttamente dalla Commissione Ue".

“In particolare – spiega Lia Montalti – abbiamo realizzato a Cesena 13 progetti europei, entrando in contatto con 125 partner europei e raccogliendo 5 milioni di euro di finanziamenti complessivi. Ho inoltre sostenuto la Cittadinanza europea attiva, attraverso progetti di educazione nelle scuole ed iniziative culturali. I prossimi anni – conclude la candidata - dovranno essere caratterizzati da un rapporto ancor più tra il livello regionale e quello locale, che si concretizzi nella capacità di ascoltare le esigenze e le problematiche del territorio, per poi trovare soluzioni e risorse utili a sostenere i cittadini, le imprese, i Comuni, nella durissima lotta per uscire da questa infinita crisi economica e sociale, puntando con coraggio sul futuro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento